È la settimana del ritorno alle Coppe europee e, oltre alla Champions, ci sarà anche l'andata dei sedicesimi di finale di Europa League. Il Milan affronterà i serbi della Stella Rossa di Belgrado in quella che è stata una sfida molto importante per i rossoneri in Europa tanto tempo fa. Questo è un giovane Milan che cerca di tornare grande, contro una Stella Rossa altrettanto ambiziosa e guidata dall'ex Inter Dejan Stankovic. Per provare a fare lo sgambetto ai rossoneri, il Presidente della Stella Rossa ha chiesto al premier serbo di riaprire gli stadi, per il 30% della capienza come permesso dalla UEFA. Al momento, però, in Serbia tutti gli eventi sportivi sono a porte chiuse come provvedimento preso dal Governo per ridurre al minimo i contagi. Ma giovedì arriva il Milan, il Governo cambierà la propria decisione?

Classifiche e risultati

Europa League, classifiche e risultati gironi
Europa League
Stella Rossa-Milan: probabili formazioni e statistiche
15/02/2021 A 14:43

La lettera del presidente della Stella Rossa

Siamo pronti all'organizzazione, in conformità dei protocolli UEFA da adottare durante la pandemia. Le chiediamo pertanto, in forza della sua autorità, di aiutarci a dare il benvenuto al grande Milan, con il quale abbiamo una lunga tradizione di duelli davanti ai nostri tifosi. Garantiamo che rispetteremo rigorosamente tutte le misure prescritte sul distanziamento, sulle mascherine, sulla misurazione della temperatura e sulle altre regole prescritte dai rigidi protocolli dell'unità di crisi e dell'UEFA. Tenendo presente che il nostro Paese è tra i leader mondiali ed europei nell'attuazione delle vaccinazioni, riteniamo che i rischi sarebbero ridotti al minimo. È noto che la partita di Belgrado sarebbe una grande promozione per la nostra Serbia. Di recente abbiamo avuto un esempio positivo con l'organizzazione del Super Bowl negli Stati Uniti. Speriamo dunque che la nostra richiesta venga accolta. [lettera scritta dal presidente Svetozar Mijailovic]
Insomma, la Stella Rossa ci prova e garantisce di adottare tutte le misure di sicurezza utili per ospitare un grande evento di questa portata, con il 30% della capienza del proprio Marakana. Uno stadio, una garanzia, un punto di forza per il club durante tutta la sua storia. Ora la palla passa dunque al Premier Aleksandar Vucic. Che farà?

Così lo Spezia ha smontato il Milan di Pioli

Europa League
Ajax, che errore! Haller resta fuori dalla lista UEFA
04/02/2021 A 10:25
Europa League
Milan, lista Europa League: dentro Mandzukic, fuori Hauge
02/02/2021 A 23:52