Ajax-Roma, match d'andata dei quarti di finale di Europa League andato in scena alla Johan Cruijff Arena di Amsterdam, si è concluso col punteggio di 1-2. Roma che ribalta tutto dopo il gol di Klaassen grazie alle reti di Pellegrini e Ibanez. Il ritorno in programma all'Olimpico tra 7 giorni. Di seguito le pagelle dell’incontro per scoprire insieme ai voti dei nostri giornalisti i promossi e i bocciati del match, informazioni utili anche per farvi una prima idea se giocate a qualsiasi Fantacalcio.

Classifiche e risultati

Europa League, classifiche e risultati gironi
UEFA Europa Conference League
Mourinho svela: "Pellegrini firmerà il rinnovo, me lo ha detto"
IERI A 21:20

Le pagelle dell’Ajax

Kjell SCHERPEN 4 – Paga la crudissima legge dell’”errore del portiere”: ne basta uno per compromettere ogni cosa.
Devyne RENSCH 5,5 – Soffre non poco l’intraprendenza di Spinazzola in avvio. Offensivamente spinge tutto sommato poco. Dal 77’Sean KLAIBER – sv.
Jurrien TIMBER 6 – Gara attenta, per altro contro un cliente scomodo come il Dzeko di stasera.
Lisandro MARTINEZ 6 – Buona anche la sua partita, con Dzeko che dà fastidio anche a lui ma alla fine è in qualche modo tenuto lontano dal creare pericoli concreti in area.
Nicolas TAGLIAFICO 6 – A sinistra ha vita tutto sommato semplice: Bruno Peres si vede poche volte e in quei rari casi non è mai pericoloso.
Davy KLAASSEN 6 – Partita molto buona la sua. Giocatore intelligente, capace di tamponare così come inserirsi. Lesto nell’approfittare dell’errore di Mancini, ma nel finale spazza male su quel corner con l’intervento di testa, consegnando la palla ad Ibanez.
Edson ALVAREZ 6 – Mette ordine in mezzo al campo, dando i ritmi a un Ajax però un po’ meno brillante di quanto ci si aspettasse.
Ryan GRAVENBERCH 5 – Decisamente meno brillante del solito. O per lo meno delle partite in cui si era espresso a gran livello in Champions contro l’Atalanta.
ANTONY 6 – Ben contenuto anche lui, combina poco in fase di uno contro uno e l’Ajax non riesce a creare mai superiorità. Nel finale ha una buona occasione su cui è bravo Pau Loepz. Oussama IDRISSI – sv.
Dusan TADIC 4,5 – Il rigore sbagliato pesa veramente tanto, anche perché psicologicamente la Roma, in quel momento, era sotto un treno.
David NERES 5,5 – Non illumina un granché, in una gara che la Roma, a parte la fase di svarione post gol subito, interpreta tutto sommato bene. Dal 64’ Brian BROBBEY 5,5 – Entra col fare minaccioso di chi ha una stazza da far paura, ma di timori alla Roma alla fine ne fa passare assai pochi.
All. Erik TEN HAAG 6 – Un Ajax meno brillante di quanto ci si aspettasse, o per lo meno di quanto avevamo visto nel girone di Champions con Atalanta e Liverpool. I suoi provano come sempre con il palleggio e il cosiddetto ‘bel gioco in ampiezza’, ma la realtà è che le uniche occasioni pericolose nascono da enormi regali della Roma.

Le pagelle della Roma

Pau LOPEZ 8 – Fa la cosa più importante di questa partita, se non addirittura della stagione per la Roma: tiene in piedi la qualificazione. Quel rigore parato in quel momento della partita – ovvero quando la Roma era psicologicamente fuori dalla gara – fa tutta la differenza del mondo sulla bilancia del doppio confronto.
Gianluca MANCINI 5,5 – Quella indecisione che porta al gol dell’Ajax resta una macchia troppo pesante sulla sua gara. Poi, certo, gioca complessivamente un buon match. Ma quell’errore è un po’ la nemesi calcistica dentro questa partita dell’intervento di Pau Lopez: da quel momento e fino al rigore parato i giallorossi vanno in tilt.
Bryan CRISTANTE 6,5 – E’ quello che fa la partita più regolare nella linea difensiva. Ed è quello, in teoria, meno difensore di tutti. Bravo.
Roger IBANEZ 7 – Regala un rigore di un’ingenuità senza senso, ma al tempo stesso trova la redenzione con una botta all’incrocio, al volo, di sinistro, di più degna di un bomber che di un centrale di difesa.
Bruno PERES 6 – La sua alla fine è una partita onesta. Offensivamente combina poco, ma difensivamente è attento a dare una mano sulla linea difensiva a 5 della Roma.
Amadou DIAWARA 5,5 – Condivide parte di responsabilità sul gol regalato all’Ajax: perché è vero, Mancini dorme... Ma lui quella palla la deve dare meglio.
Jordan VERETOUT 6 – Al rientro, gli ingranaggi sono ancora un po’ incrostati. Si sono viste sue partite migliori, ma nel mentre qualche lampo l’ha comunque messo in mostra. Dal 77’ Gonzalo VILLAR – sv.
Leonardo SPINAZZOLA 7 – E’ una Roma anche sfortunata, perché per i 25 minuti che resta in campo a sinistra è una spina nel fianco della difesa dell’Ajax. Poi il guaio muscolare. E i giallorossi perdono tantissimo in spinta. Dal 29’ Riccardo CALAFIORI 6 – Certo, non è Spinazzola. Ma la sua, con un ingresso a freddo non semplice, è comunque una gara onesta e senza sbavature.
Lorenzo PELLEGRINI 6,5 – Una buonissima prima mezz’ora, tanta fatica nella fase di ‘down’ romanista, un finale importante e il gol omaggiato da Scherpen. Al netto di tutto: una prova positiva.
PEDRO 6 – Qualche guizzo interessante, ma alla fine non incide un granché nella complessiva prova offensiva della Roma. Dall’89’ Carles PEREZ – sv.
Edin DZEKO 7 – Partita enorme di Dzeko. Da uomo squadra, da vero centravanti vecchio stampo col peso di far salire la squadra e al tempo stesso duettare con i compagni. Non segna, ma fa un lavoro preziosissimo. Dal 76’ Borja MAYORAL – sv.
All. Paulo FONSECA 6,5 – Bistrattato e in discussione da tempo infinito, almeno a mezzo stampa – e questa volta non solo sulle famose 'radio romane' – il portoghese mette giù una Roma che per la prima parte di gara gioca una buonissima partita. Certo, anche stasera c’è stato il blackout che senza il rigore parato da Pau Lopez avrebbe probabilmente cambiato il giudizio finale, ma il dato di fatto è che Fonseca con questo 2-1 fuori casa ha mezzo piede in semifinale. E per trasformare la stagione da una delusione a un trionfo totale mancherebbero solo 4 partite...

Fonseca: "Per battere l'Ajax servirà una Roma perfetta"

UEFA Europa Conference League
Roma-CSKA Sofia 5-1, pagelle: Pellegrini faro giallorosso
IERI A 21:16
UEFA Europa Conference League
La Roma parte con una goleada: 5-1 al CSKA Sofia
IERI A 18:41