"Questi crolli emotivi improvvisi sono simili a quelli degli anni scorsi. Difficile da capire le motivazioni: perché se la motivazione sono io, devo fare un passo indietro, se è colpa di un giocatore va venduto istantaneamente. Qualcuno che all'interno di questo gruppo insinua questo germe c'è per forza". Sono durissime le parole di Maurizio Sarri dopo la clamorosa sconfitta per 5-1 della Lazio sul campo del Midtjylland: "Cosa ho detto ai tifosi? Che avevano completamente ragione, perché questa è una partita che non abbiamo giocato, e non l'abbiamo giocata per presunzione - prosegue il tecnico biancoceleste -. Alla base di queste partite c'è una grande dose di umiltà, se vai in giro per l'Europa vai incontro a questo tipo di figure come è successo a noi stasera e come è successo a qualche altra squadra l'anno scorso. È inevitabile".
Europa League 2022-2023, le classifiche aggiornate dei gironi | Europa League 2022-2023, calendario e risultati | Europa League 2022-2023, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
Lazio-Spezia: probabili formazioni e statistiche
UN GIORNO FA

"Abbiamo sbagliato tutto"

"Quello che mi dispiace è che da tre giorni stiamo battendo su questo tasto e invece non ci siamo assolutamente riusciti. Abbiamo sbagliato tutto, dall'approccio dei giorni prima alla partita alla partita stessa. Era palese già nei primi venti minuti, quando il possesso era totalmente nostro, che eravamo presuntuosi, che si tocchettava a due all'ora senza mai affondare".

"Partita preparata in modo superficiale"

"Non intendo che ci sia una testa malata. Il germe nel senso che qualcuno possa trasmettere questo indipendentemente dalla sua volontà. Non è che uno entra nello spogliatoio e dice 'ora li faccio diventare superficiali tutti'. Penso che ci sia una trasmissione involontaria, questo è chiara. Questa è una partita preparata da superficiali e giocata con presunzione. Non c'è ombra di dubbio su questo".

Romagnoli: "Pioli? Il gioco di Sarri è più adatto a me"

Serie A
Le 7 domande alla Serie A alla ripresa dopo la sosta
IERI ALLE 08:30
Serie A
Più tifosi a vedere il Sunderland che la Juve. In A Milan al top
26/09/2022 ALLE 11:01