1) Liga a un bivio: via libera al Real Madrid?

Mancano ancora parecchie giornate alla fine, d'accordo. E non è scontato che il Real Madrid batta il Getafe, d'accordo. Però l'ennesimo passo falso del Barcellona, tre giorni dopo la delusione di Vigo, non può non essere letto anche in un'ottica più ampia: quella che vede la capolista di Zidane, che domani sera può volare a +4 sul secondo posto, con una mano sulla Liga. Troppi i problemi del Barça, in campo e fuori, per poter essere ignorati. Un ambiente iperteso che si riflette anche sui risultati dentro il rettangolo verde. E che, di questo passo, rischia di lasciare il via libera agli eterni rivali.

Liga
"Mo je faccio er cucchiaio": Messi batte così Oblak e realizza il suo 700° gol in carriera
30/06/2020 A 23:05

Lionel Messi (FC Barcelone)

Credit Foto Getty Images

2) Quique Setien e il Barcellona: un addio già scritto

Ormai lo hanno capito anche i muri: quasi certamente nelle prossime settimane il Barcellona avrà un nuovo allenatore. E l'ennesima picconata alla riconferma di Quique Setien è arrivata proprio ieri sera, in una gara che il tecnico dei catalani ha fatto di tutto per complicarsi quasi da solo. Tante le scelte controverse: dalla rinuncia al 4-3-3 per passare a un più coperto modulo con quattro centrocampisti centrali, all'inutile scelta di concedere appena il recupero all'ex Griezmann per lasciare in campo un Suarez quasi impresentabile. Quando gli hanno chiesto la motivazione della rinuncia al francese, l'ex tecnico del Betis ha risposto così: "Avrei destabilizzato la squadra". Via ai processi.

  • Setien-Valverde a confronto: il rendimento nel 2019-2020 è pressoché identico! (Fonte Misterchip)
VALVERDESETIEN
Vittorie 16 11
Pareggi64
Sconfitte43
Percentuale successi69%69%

3) L'Atletico Madrid e il Cholismo non muoiono mai

Se il Barcellona ha messo nuovamente in luce problemi che si porta appresso da troppo tempo, l'Atletico Madrid di Diego Pablo Simeone conferma di non morire mai. Il Cholismo è e rimane una religione difficilmente estirpabile, perché fonde organizzazione, cervello, anima e cuore. Potrà anche non essere la loro miglior stagione, ma in qualche modo i Colchoneros riescono sempre a superare le avversità. Terzi in Liga, già tra le prime otto d'Europa dopo aver eliminato i campioni in carica del Liverpool. L'ennesimo piccolo miracolo del Cholo.

4) Griezmann, abbiamo un problema

Triste, imbronciato, addirittura imbufalito sotto quella mascherina che ne mascherava le emozioni. Seduto in panchina per quasi tutta la partita, quando avrebbe tanto voluto scatenarsi in una serata per lui così speciale. Antoine Griezmann è ormai un caso al Barcellona. Super acquisto estivo, ha perso il posto dopo il ritorno di Suarez e si è visto scavalcare dall'uruguaiano anche nel match più importante, contro quell'Atletico Madrid che qualcosina nella sua carriera ha rappresentato. E se il matrimonio col Barcellona si concludesse dopo appena un anno?

Antoine Griezmann

Credit Foto Getty Images

5) Messi contro Cristiano Ronaldo: la storia infinita

Nella serata in cui Cristiano Ronaldo illumina il Ferraris incastonando una perla sotto l'incrocio di Perin, l'eterno rivale Lionel Messi risponde. Su rigore, d'accordo, ma è un rigore destinato a entrare nella storia: si tratta del gol numero 700 tra Barcellona e Argentina di un fuoriclasse eterno. La storia infinita della sfida tra i due alieni del pallone continua.

Quando Messi fu a un passo dal diventare un giocatore del Como

Liga
Messi, sei una leggenda! 700 gol in carriera tra Barcellona e Argentina
30/06/2020 A 21:59
Liga
Messi fa 700, ma il Barcellona frena ancora: l'Atletico Madrid strappa il 2-2
30/06/2020 A 21:58