Lille è una città della Francia settentrionale situata a pochi chilometri dal Belgio. Non è un posto celestiale dove vivere, c’è molto freddo e non c’è un granché da visitare. Tra le eccellenze che potete trovare in mezzo ai 230 mila abitanti, numero più numero meno, c’è sicuramente la squadra di calcio: una di quelle di provincia, che non hanno ambizioni fuori dal comune ma che ogni tanto si divertono a far saltare in aria un intero sistema di pensiero.
Ecco, ieri sera il Lille si è divertito molto. Ha vinto il campionato francese con 83 punti, uno in più del PSG, vincendo 24 partite e perdendone solo tre. Ha ripetuto il capolavoro fatto dal Monaco di Jardim nel 2016-2017, rompendo l’incantesimo che voleva il PSG come dominatore assoluto. I parigini avevano vinto 7 degli ultimi 8 campionati, ma il Lille ha saputo ribaltare questo rapporto grazie alla miglior difesa di tutta la Ligue1: in 38 partite hanno subito 23 gol (0,60 a partita).
https://i.eurosport.com/2021/05/24/3138895.jpg
Ligue 1
PSG, niente rimonta: il Lille è Campione di Francia!
23/05/2021 A 20:49

Un exploit nato quattro anni fa

La vittoria, però, come spesso succede, non è riconducibile solo ai 10 mesi di stagione che vanno da settembre a maggio. Molto spesso, le origini di un trionfo sono da ricollocare nel passato. In particolare, questa vittoria in campionato del Lille nasce 4 anni fa. Precisamente il 26 gennaio 2017, quando Michel Seydoux conclude le negoziazioni con l'uomo d'affari Gérard Lopez, che rileva ufficialmente il club. Appena l’ingresso di Lopez diventa reale, il nuovo presidente decise di fare una cosa molto precisa. Riversare nel club una (più che) discreta quantità di denari per riportare la squadra in Champions League. Tanti giovani in campo, un direttore sportivo di assoluto livello come Luís Campos (architetto del Monaco 2016-2017) e un allenatore visionario come Marcelo Bielsa.
Ovviamente, come può succedere quando si incontrano due personalità esplosive come Bielsa e Campos, la stagione va male. Si naviga in zona retrocessione fino a quando, a dicembre 2017, al posto del "Loco" arriva Christophe Galtier: l’allenatore simbolo dei miglioramenti del Saint-Étienne tra il 2009 e il 2017. Galtier si ritrova una squadra mega-giovane che deve normalizzare soprattutto dal punto di vista difensivo. La salva, e pone le basi per il 2018-2019.
Sostanzialmente mette giù un 4-2-4 in cui la creatività e la fluidità posizionale dell’attacco si fondono con la solidità difensiva - che subisce la miseria di 33 gol in 38 partite. Il Lille arriva secondo dopo aver "flirtato" con la retrocessione appena 12 mesi prima, e sulla base giovane pensata per Bielsa fa perno per costruire il futuro. In particolare, decide di erigere il proprio castello scudettato su Mike Maignan, portiere molto vicino al Milan, su José Fonte, a cui accoppia Sven Botman (classe 2000), su Benjamin André, il perno di centrocampo, e su alcuni giocatori di grande talento come Jonathan Bamba e Jonathan David, reinventando Burak Yılmaz (16 gol) e Renato Sanches.
  • La differenze tra il Lille e il Psg - Dati L'Equipe
StipendiPsgLille
Giocatore più pagatoNeymar - 36 mlnRenato Sanches - 3 mln
Giocatore meno pagatoDanilo/Bakker - 1,2 mlnDjalo/Celik - 0,48 mln
Stipendio medio9,6 milioni1,32 milioni
Con gli stipendi annuali di Neymar (36mln/anno) e Mbappé (25 mln/anno) il Lille ci paga tutta la squadra.
La stagione 2020-21 è stata la sublimazione di una serie di eventi. Di una squadra che è riuscita a girare alla perfezione, di un’avversaria che si è fatta distrarre dalla possibilità di raggiungere la tanto desiderata Champions League e dell’ultimo step di un percorso molto preciso pensato da Campos e dal (vecchio) proprietario Gérard Lopez - che, nel frattempo, ha ceduto al fondo d’investimento lussemburghese Merlyn Partners. Il Lille 2020-2021 ha fatto saltare il banco, cogliendo l’attimo proprio quando nessuno se lo sarebbe aspettato. Un trionfo iniziato tanto tempo fa, racchiuso in 10 mesi di gloria.

Lille campione di Francia: la pioggia non ferma la festa dei tifosi

Calciomercato 2020-2021
Le 5 trattative che vi siete persi oggi (15/07)
15/07/2021 A 20:15
Calciomercato 2020-2021
Le 5 trattative che vi siete persi oggi (25/06)
25/06/2021 A 20:44