Calcio
Serie A

Le pagelle di Milan-Cagliari 3-0: Ibrahimovic e Leao superbi, che bravo Cragno!

Condividi con
Copia
Condividi questo articolo

Zlatan Ibrahimovic - Milan-Cagliari Serie A 2019-20

Credit Foto Getty Images

DaSimone Pace
01/08/2020 A 21:29 | Aggiornato 01/08/2020 A 21:34

Lo svedese fa e disfa, sbaglia un rigore e poi segna un gol da favola. Molto bene anche Kjaer e Calabria, Gabbia mostra evidenti segnali di crescita. Fino a quando rimane in campo l'MVP è Leao. Tra i rossoblù di Zenga, a parte il portiere, si salva solo Nandez. Disastroso Walukiewicz, inesistente il Cholito Simeone.

MILAN

Gianluigi DONNARUMMA 6,5 - Guadagna la sufficienza piena proprio allo scadere con un volo sull'incornta di Faragò. Attento anche nelle poche uscite che è costretto a fare.

Serie A

Ibrahimovic 10 e lode, il Milan travolge anche il Cagliari: 3-0 a San Siro

01/08/2020 A 20:38

Davide CALABRIA 7 - Prestazione molto convincente e confortante del terzino rossonero. Nessuna sbavatura dietro e tante spinte in avanti.

Simon KJAER 7 - Ancora una volta il danese è il direttore d'orchestra della difesa milanista. Impeccabile e insuperabile, notevole un suo salvataggio col tacco.

dal 79' Leo DUARTE s.v. - Entra quando ormai la partita ha poco o nulla da dire, non giudicabile.

Matteo GABBIA 6,5 - Decisamente più concentrato e grintoso rispetto a qualche settimana fa. In evidente crescita.

Theo HERNANDEZ 6,5 - Solita presenza fisica, molto attento nelle coperture e quando parte fa sempre male, vedi l'azione del 2-0.

Franck KESSIE 6 - Colosso in mezzo al campo, anche se rispetto ad altre occasioni commette qualche piccola sbavatura in più.

Ismael BENNACER 6,5 - Regia in mezzo al campo, tocca tantissimi palloni e quasi sempre li smista con sapienza e precisione.

dal 65' Marco BRESCIANINI 6 - Si posiziona in mezzo al campo e gestisce i palloni che gli capitano in modo semplice e ordinato.

Samu CASTILLEJO 6,5 - Chiude la partita con un rasoterra di sinistro che non dà scampo a Cragnoo. È la cosa migliore della sua partita, comunque positiva.

dal 65' Daniel MALDINI s.v. - Entra sul 3-0 e ha davvero pochissimi palloni giocabili

Hakan CALHANOGLU 6 - Duetta splendidamente con Ibrahimovic cercandolo continuamente. Il suo voto si abbassa perché a inizio secondo tempo si divora incredibilmente un gol da due passi.

dal 66' Alexis SAELEMAEKERS 6 - Il belga si conferma un giocatore generosissimo, a volte pure troppo. Si becca un giallo appena entrato.

Rafael LEAO 7 - Finché rimane in campo è il migliore per disracco. Propizia l'autorete di Klavan, quando parte palla al piede è imprendibile e colpisce la traversa con una spettaclare mezza rovesciata. Da applausi.

dal 38' Giacomo BONAVENTURA 6,5 - L'assist per la rete di Castillejo, un gol sfiorato in proprio e la solita abnegazione. Un giocatore che mancherà molto al Milan.

Zlatan IBRAHIMOVIC 7,5 - Voto altissimo per lo svedese, e pensare che sbaglia un rigore. Il gol del 2-0 è un concentrato di precisione e potenza, da stropicciarsi gli occhi. Sfiora altre volte il gol, ispira quasi tutte le azioni della squadra. Indispensabile.

All.: Stefano PIOLI 7,5 - La partita col Cagliari era di facile lettura, ma il voto alto va al modo in cui ha guidato la squadra dopo il lockdown. Se questo Milan diverte e si diverte la maggior parte del merito non può che essere del suo allenatore. Conferma meritatissima e inevitabile, guardando gioco e risultati dell'ultimo mese e mezzo.

CAGLIARI

Alessio CRAGNO 7 - Prende 3 gol ma è il migliore dei suoi. Fantastica la parata a bloccare il rigore di Ibrahimovic. E poco prima era stato bravissimo a chiudere lo specchio allo svedese da due passi.

Sebastian WALUKIEWICZ 4,5 - Il rigore causato e una serie infinita di posizionamenti sbagliati. Bocciatura sonora per lui.

Ragnar KLAVAN 5 - Apre la partita con un'autorete sfortunata e goffa. Concede troppo agli attacanti del Milan.

dal 62' Riccardo LADINETTI 6 - Merita la sufficienza per il piglio con cui entra in partita.

Luca CEPPITELLI 5 - Vale il discorso fatto per i compagni di reparto: maglie troppo larghe in area di rigore.

dal 62' Andrea CARBONI 6 - Per lo meno quando entra lui il Milan non riesce più a segnare.

Federico MATTIELLO 5 - Dalla sua parte affonda spesso e volentieri Leao. Quando il portoghese esce prova a farsi vedere con qualche sortita offensiva ma senza risultati apprezzabili.

Nahitan NANDEZ 6 - Buon primo tempo dove fa vedere tutta la sua personalità. Cala nella ripresa per colpe non tutte sue.

Artur IONITA 5 - Si fa notare solo in un'occasione quando nel primo tempo, a tu per tu con Donnarumma, invece di calciare tenta un improbabile e inutile dribbling.

dal 79' Federico MARIGOSU s.v. - Entra a partita ormai finita.

Paolo FARAGO' 5,5 - Mezzo voto in più perché proprio sul gong impegna severamente Donnarumma con un'incornata destinata a finire in fondo al sacco.

Charalampos LYKOGIANNIS 5 - Dalla sua parte il Milan affonda come e quando vuole. Anche in fase offensiva è nullo.

Gaston PEREIRO 5,5 - Suo il lancio per Ionita nel primo tempo in quella che rimarrà a lungo l'azione più pericolosa del Cagliari. Per il resto trotterella in mezzo al camo senza incidere.

dal 62' Alberto PALOSCHI 5 - Presenza assolutamente impalpabile quella dell'ex rossonero.

Giovanni SIMEONE 5 - Il Cholito non si vede mai, nel senso letterale del termine. Un fantasma a San Siro.

dal 90' Leonardo PAVOLETTI s.v. - Bentornato in campo!

All.: Walter ZENGA 5 - Squadra troppo arrendevole, senza personalità e senza idee quella vista al Meazza. Prima della partita Giulini ha sancito la fine della sua avventura sulla panchina rossoblù. Tirando le somme, non memorabile.

Pioli resta al Milan: "Sono felice, era quello che volevo! Ora finiamo bene la stagione"

00:00:42

Serie A

Il Cagliari non ripartirà da Zenga. Giulini: "Serve un nuovo progetto. Di Francesco prima scelta"

01/08/2020 A 18:44
Calciomercato

Maldini: "Il Milan vuole proseguire con Ibrahimovic, è parte del nostro progetto"

01/08/2020 A 18:24
Contenuti correlati
CalcioSerie AMilanCagliari
Condividi con
Copia
Condividi questo articolo