Ibra-Sanremo, siamo (quasi) alla resa dei conti. Dal 2 al 6 marzo si terrà il 71esimo Festival della Canzone italiana e come da accordi siglati in estate, il giocatore del Milan dovrà presenziare per le cinque serate in programma (per un cachet di circa 250.000 euro complessivi). Un ingaggio firmato quando lo svedese non aveva ancora rinnovato con la società rossonera e a questo punto irrinunciabile. Club e squadra sono usciti con le osse rotte dal derby contro l'Inter e il ritmo è decisamente rallentato dopo un avvio di stagione favoloso. Così, in vista delle prossime sfide di campionato si pensa a come organizzare al meglio la presenza del classe '81 di Malmoe in quel di Sanremo.

Mihajlovic: "Sarò a Sanremo con Ibrahimovic"

Un incontro tra Zlatan, Pioli e Maldini per decidere il da farsi si è già tenuto nella giornata di lunedì, ma non è stata presa ancora nessuna decisione ufficiale, che arriverà solo dopo lo scontro con la Roma di domenica sera all'Olimpico. Intanto, però, arrivano le parole del conduttore del festival, Amadeus, che svela il piano. "Non ho chiamato Ibrahimovic il giorno dopo il derby, dopo la vittoria dell'Inter, ho aspettato un giorno… È molto simpatico, è un professionista, mi ha detto di essere emozionato e detto da uno come lui è una bella cosa. Lui ci sarà martedì, poi mercoledì avrà una partita e tornerà a Sanremo da giovedì fino a sabato". La partita in questione è Milan-Udinese, valida per il turno infrasettimanale di Serie A. Ibra potrebbe allenarsi lunedì a Milanello, martedì volare in Riviera ed allenarsi in una struttura e con uno staff messi a disposizione dal club e presenziare alla serata. Mercoledì rientro per il match e collegamento video a distanza con Sanremo, poi giovedì nuovo viaggio in Liguria, per restarci fino a sabato. Dopo l'ultima serata del Festival, Zlatan dovrebbe raggiungere di notte il ritiro del Milan, che affronterà domenica pomeriggio il Verona.
Serie A
Atalanta-Milan, 5 verità: Diavolo forte, Dea senza Gosens è dura!
04/10/2021 A 08:46

Zlatan Ibrahimovic nel derby

Credit Foto Getty Images

Ibra è stato il trascinatore del Milan, che ha raggiunto un livello e una classifica che probabilmente va al di là delle previsioni della vigilia del campionato. Ma in questo ultimo periodo anche lui ha rallentato, soprattutto a livello realizzativo. Di certo i tifosi rossoneri, che sognano sempre in grande, non saranno contenti di questo intoppo musicale, in qualsiasi modo verrà gestito.

Pioli: "Cambio modulo? Vedremo. Ibra ha avuto un crampo"

Serie A
Atalanta-Milan 2-3, pagelle: Tonali totale, Kjaer autorevole
03/10/2021 A 20:52
Serie A
Verona-Inter, la moviola del match: Lautaro chiede un rigore
27/08/2021 A 20:25