“Inter? Ovviamente non posso commentare accordi non avvenuti ma certamente stiamo valutando di investire nell’industria dello sport, che sia lega o proprietà di club. E il club dovrebbe essere un club con alte possibilità di competere ai massimi livelli”. Ha scelto il noto network internazionale Bloomberg Nikos Stathopoulos, il top manager di BC Partners, per commentare le indiscrezioni che circolano da settimane riguardo alla trattativa con Suning per acquisire il pacchetto di maggioranza dell’Inter.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
Inter, Bc Partners offre 800 milioni: Suning a un bivio
02/03/2021 A 08:10
“Stiamo approcciando il mondo dello sport da un punto di vista dei contenuti – ha proseguito il presidente del comitato di gestione del portafoglio di BC Partners - Lo sport è una grande fonte contenuti di alto valore: è in tempo reale, è unico e un contenuto del genere ha valore. Come musica e cinema, lo sport ha contenuti molto attraenti per il pubblico”.

"Fondi possono portare capitale e professionalità a club e Leghe"

Come si sa ormai da settimane, l’Inter vive un momento societario delicato dopo che il governo cinese ha bloccato gli investimenti di Suning e la stessa società ha annunciato, per bocca del numero 1 e fondatore Zhang Jindong, che tutti i rami d’investimento “non strategici” saranno dismessi. La proprietà cinese ha garantito la gestione del progetto fino al termine dell'anno, nel frattempo si guarda attorno per possibili azionisti che rilevino la maggioranza o una quota sostanziosa di minoranza del club. BC Partners è il fondo di cui si è parlato maggiormente in questi mesi ma tra le tanti voci emerse, nelle ultime ore si è parlato anche di un fondo qatariota interessato ad investire nell’Inter. Staremo a vedere, nel suo intervento a Bloomberg, Stathopoulos ha anche provato a spiegare che cosa un fondo d’investimento può offrire al calcio e allo sport...
“Non credo ci siano grandi differenze nell’avere una proprietà in mano ai fondi di private equity completamente o parzialmente, visto che molte delle trattative con le leghe riguardano quote di minoranza. I fondi porterebbero capitale e potenzialmente anche più professionalità, più disciplina e più regole in leghe e in club che oggi sono guidate da un punto di vista più individuale. Non credo che debba esserci nessuna preoccupazione per l’ingresso di chi ha portato più disciplina e regole nei settori dove ha investito precedentemente”.

Conte: "Scudetto? La nostra ambizione deve essere quella"

Super League cinese
Eder contro Suning: "Bugiardi, non vogliono più investire"
01/03/2021 A 12:17
Serie A
Juve, affaticamento per Dybala: settimana di lavoro differenziato
21/07/2021 A 19:20