A meno di 10 ore dal fischio d’inizio di Milan-Roma, il big match che chiude la 5^ giornata di Serie A, è il Coronavirus a prendersi la copertina. Gigio Donnarumma, portiere titolare, e Jens Peter Hauge, giovane esterno d’attacco norvegese, sono risultati positivi al tampone effettuato nella giornata di ieri. Sia il numero uno azzurro che l’ex talento del Bodo Glimt sono asintomatici e sono stati immediatamente sottoposti ad isolamento domiciliare con il club che ha subito provveduto ad informare le autorità sanitarie locali.

Giro di tamponi in mattinata, tutti negativi i restanti calciatori

Serie A
Roma, Mancini negativo: contro il Milan ci sarà
24/10/2020 A 14:59
La società, questa mattina, ha provveduto a testare nuovamente tutto il gruppo squadra, come da protocollo Figc, e non sono risultate nuove positività nel resto della rosa, segno che i casi sono stati isolati e il resto del gruppo è sano e può disimpegnarsi nella partita di stasera in cui il Diavolo proverà ad ottenere la 5a vittoria in 5 gare di campionato e consolidare la sua leadership in campionato.

Da Ibra a Donnarumma, i casi dall'inizio della stagione 2020-21

Per il Milan si tratta del quinto caso di positività al Coronavirus dall’inizio della stagione sportiva 2020-21 di un elemento della rosa della prima squadra. Nel mese di settembre a risultare positivi al Covid erano stati Leo Duarte e soprattutto Zlatan Ibrahimovic, che ha impiegato quasi 20 giorni per negativizzarsi salvo ritornare in campo sabato 17 ottobre e trascinare il Diavolo al pesantissimo successo nel derby contro l'Inter. Poi era stato il turno di Matteo Gabbia, risultato positivo al test mentre si trovava in ritiro con l’Under 21 ai primi d’ottobre, e ancora in isolamento domiciliare perché non ancora negativo al doppio tampone come anche il collaboratore di Pioli, Daniele Bonera. Ora tocca a Donnarumma e Hauge che salteranno la sfida contro la Roma e verosimilmente anche la sfida di giovedì in Europa League contro lo Sparta Praga a San Siro.

Tatarusanu posa con la maglia del Milan

Credit Foto Eurosport

Tocca a Tatarusanu tra i pali

Senza Donnarumma, che fino ad oggi nel 2020 aveva saltato una sola partita ufficiale (Milan-Genoa 1-2, 8 marzo 2020), tra i pali troverà spazio Ciprian Tatarusanu, 34enne portiere di riserva dei rossoneri arrivato in estate dal Lione. L'estremo difensore della nazionale rumena rumeno giocherà l'82esima partita in Serie A, Tatarusanu, infatti, dal 2014 al 2017 per tre stagioni è stato il portiere della Fiorentina. Per Tatarusanu un esordio subito complicato contro una delle big del nostro campionato, la Roma di Fonseca, che può vantare un parco di attaccanti ed esterni molto pericoloso che comprende Dzeko, Mkhitaryan, Pedro e Pellegrini.

Le parole di Donnarumma

"Ciao a tutti, purtroppo sono risultato positivo al Covid. Innanzitutto voglio dirvi che sto bene. Inoltre colgo l’occasione per dedicare il mio pensiero a tutti coloro che stanno lottando contro il virus: siate forti! Non mollate! Agli altri ricordo di mantenere le distanze, indossare le mascherine, lavarsi le mani! Tutto aiuta a provare a stoppare questo virus. Intanto stasera sarò davanti alla tv a fare il tifo per i miei compagni. Forza Milan!"

Le parole di Hauge

"Sfortunatamente sono risultato positivo al Covid. Sto bene e ringrazio per tutti i messaggi che ho ricevuto oggi. Tornerò il prima possibile e più forte di prima". ️

Fonseca: "Scudetto? Le candidate sono Juventus e Inter"

Serie A
Quando Rocchi sbagliò come Serra ma convalidò il gol in Genoa-Juve
6 ORE FA
Serie A
Serra in lacrime dopo Milan-Spezia, Ibra lo consola nel post-gara
8 ORE FA