Fiorentina-Juventus, match della trentatreesima giornata andato in scena allo stadio Franchi di Firenze, si è concluso col punteggio di 1-1. Gara arbitrata da Davide Massa di Imperia. Con questo risultato la Fiorentina di Beppe Iachini tenta di allontanarsi dalla zona retrocessione, mentre la Juventus di Andrea Pirlo manca il sorpasso al secondo posto. A segno Vlahovic nel primo tempo su calcio di rigore, assegnato grazie all'intervento della VAR per un braccio in area di Rabiot, e Morata al primo minuto della ripresa. Sullo 0-0 Pulgar aveva colpito un palo. Di seguito le pagelle dell’incontro per scoprire insieme ai voti dei nostri giornalisti i promossi e i bocciati del match, informazioni utili anche per farvi una prima idea se giocate a qualsiasi Fantacalcio.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
Juve fermata dalla Fiorentina: al Franchi finisce 1-1
25/04/2021 A 12:35
Champions League, classifiche e risultati gironi | Europa League, classifiche e risultati gironi

Le pagelle della Fiorentina

Bartlomjei DRAGOWSKI 5,5 - Tutt'altro che sicuro, sia sul sinistro a tradimento di Morata che in altre fasi del match. Non esattamente la sua miglior giornata.
Nikola MILENKOVIC 6 - Primo tempo attento nel quale cerca pure il gol, ma prima dell'intervallo si fa prendere d'infilata da Ramsey. Nella ripresa un suo intervento su Ronaldo è fondamentale.
German PEZZELLA 6 - Ha buon gioco con la coppia Ronaldo-Dybala, che mai si avventura dalle sue parti. Dopo l'intervallo perde un po' di sicurezze, ma senza commettere errori gravi.
Martin CACERES 6 - Bene da centrale difensivo, ma quando deve traslocare sulla corsia di destra dimostra maggiori affanni.
Lorenzo VENUTI 6 - Partita onesta, senza eccellere ma anche senza errori. Esce per problemi fisici dopo il primo tempo (dal 46' Lucas MARTINEZ QUARTA 5,5 - Costantemente sotto pressione. Si fa dribblare troppo facilmente da Morata nell'azione del pari)
Sofyan AMRABAT 6,5 - Domina il centrocampo per un tempo buono, eccellendo nella fase di distruzione ma anche di costruzione. Poi è costretto a tornare nei ranghi.
Erick PULGAR 6 - Inizia malissimo, perdendo un pallone sanguinoso che rischia di costare caro. Poi entra con la testa nel match, colpendo un palo e spaventando più volte Szczesny.
Gaetano CASTROVILLI 5,5 - Mette in mostra qualche guizzo, specialmente nella prima frazione. Ma da lui ci si aspetta sempre qualcosina di più.
IGOR 6 - Parte a mille all'ora, giocando un tempo ad altissima intensità. Poi, complice un giallo e la crescita di Morata, si affloscia un po' (dal 72' Cristiano BIRAGHI 5,5 - Perde nettamente il duello con Cuadrado, uscendo con le ossa rotte)
Franck RIBERY 6,5 - Avrà anche 38 anni, ma quanto a classe lo battono in pochi. Sublime quando porta palla, intelligente quando la gioca verso i compagni (dal 72' Christian KOUAMÉ 5,5 - Effettua tante sponde per compagni fantasma)
Dusan VLAHOVIC 7 - Con la sua sola presenza tiene in apprensione tutti. Ha fisico e pure tanta, tanta tecnica, come dimostra il rigore del vantaggio segnato col cucchiaio.
All. Giuseppe IACHINI 6,5 - Sopperisce alla differenza qualitativa con un calcio grintoso, ritmato e organizzato, prima di un prevedibile calo fisico e tecnico.

Dusan Vlahovic, Fiorentina-Juventus, Getty Images

Credit Foto Getty Images

Le pagelle della Juventus

Wojciech SZCZESNY 6 - Alti e bassi in un paio di uscite su Vlahovic, ma in entrambi i casi se la cava. Può far poco sul sinistro dal dischetto del serbo.
Matthijs DE LIGT 6 - Non comincia benissimo, tra qualche errore tecnico, poi migliora. Suo il lancio trasformato da Morata nel gol dell'1-1.
Leonardo BONUCCI 6 - In affanno con Vlahovic, pur senza commettere errori vistosi. Impotente nell'azione del rigore. Esce all'intervallo (dal 46' Dejan KULUSEVSKI 5,5 - Non combina moltissimo. Il gesto tecnico migliore è un cross liftato che Ronaldo spreca malamente)
Giorgio CHIELLINI 6 - Solido. Rischia poco e chiude quando deve farlo, cavandosela bene dopo un primo tempo non semplice.
Juan CUADRADO 6,5 - Poco da segnalare per tutto il primo tempo. Si risveglia completamente nella ripresa, incendiando il finale tra una sterzata e un dribbling.
Aaron RAMSEY 4,5 - Male. Ma male male. Come la sua stagione e, in generale, la sua esperienza alla Juventus. Poco da raccontare, poco da ricordare. E quel gol divorato davanti a Dragowski che grida ancora vendetta (dal 69' Weston MCKENNIE 5,5 - Non particolarmente protagonista in un finale confuso)
Rodrigo BENTANCUR 6,5 - Il migliore dei centrocampisti della Juventus, pur tra alti e bassi. Il più sveglio, il più brillante. Recupera e costruisce. Suo l'assist al bacio per Ramsey, che spreca.
Adrien RABIOT 5 - Ancora una volta in difficoltà sia fisica che tecnica, almeno per buona parte della gara. Il suo braccio largo in area regala ai viola il rigore del vantaggio.
Alex SANDRO 5,5 - La serata di gloria contro il Parma è già un ricordo. Potrebbe sfondare maggiormente, ma non lo fa.
Paulo DYBALA 5 - Impalpabile. Rimane in campo 45 minuti nei quali, in sostanza, si vede solo quando apre l'azione che porta Ramsey davanti al portiere. E Pirlo decide di toglierlo all'intervallo (dal 46' Alvaro MORATA 7 - In una manciata di secondi eleva il livello delle giocate di Dybala, andando a incastonare sotto l'incrocio la perla dell'1-1. Dopo il suo ingresso in campo è tutta un'altra Juve)
Cristiano RONALDO 4,5 - Negativo. Di nuovo. Il simbolo del suo pomeriggio è il colpo di testa fallito da un metro nel finale, ma è tutta la sua prestazione a essere altamente insufficiente.
All. Andrea PIRLO 5,5 - I problemi stagionali tornano a galla tutti insieme in un primo tempo da dimenticare. Il suo calcio "reattivo" (allo svantaggio subìto) non può bastare.

Pirlo: "Primo tempo brutto, l'avevamo preparata in altro modo"

Calciomercato 2020-2021
Juve, niente di nuovo per Locatelli: Renato Sanches è l'alternativa
UN' ORA FA
Calciomercato 2020-2021
Kaio Jorge è della Juve: foto ed autografi al JMedical
5 ORE FA