Da domenica notte, quando è uscito il comunicato della Superlega, il mondo del calcio europeo non è più lo stesso e può accadere che un crocevia importante per la stagione del Milan e per la qualificazione in Champions League come Milan-Sassuolo, diventi tutto a un tratto molto meno interessante. Già perché il Milan figura tra i club ‘scissionisti’ che hanno mollato l’ECA per fondare questa nuovo torneo che promette di salvare il mondo del calcio e dargli nuovo lustro, e la qualificazione Champions diventa tutto a un tratto svuotato di significato dato, che come da ultimatum di UEFA, FIFA e federcalcio estere, i 12 club fondatori della Superlega rischiano di essere estromessi da tutte le competizioni nazionali ed internazionali. Stefano Pioli schiva la tempesta di domande sulla Superlega e spiega perché, a prescindere da quale sarà il futuro del Milan in Europa.
"Il club mi ha chiesto di pensare solo al lavoro e al nostro obiettivo. Poi valuteremo cosa succederà in futuro, non è il momento di pensare ad altro. Il Milan giocherà la Champions o la Superlega nel 2021-2022? Negli ultimi anni il Milan non è mai arrivato nelle ultime quattro. Sarebbe un traguardo importante, vorrebbe dire che siamo cresciuti nell'ultimo anno. Quindi l'obiettivo c'è ed è assolutamente importante. Il futuro nessuno lo può prevedere, ma io non sono la persona indicata per parlarne”.

Classifiche e risultati

Serie A
Milan-Sassuolo: probabili formazioni e statistiche
20/04/2021 A 05:24
Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata

"Ibra, Bennacer e Calhanoglu in dubbio"

"Abbiamo qualche problemino di formazione, ma vedremo di capire tutto meglio domani. Mi riferisco a Ibra, Bennacer, Calha e Theo. Benaccer e Calha. Bennacer e Calha hanno preso delle contusioni alla caviglia nell'ultima partita, Ibra e Theo invece hanno un affaticamento muscolare. Vediamo se recupereranno Manduzkic? Ha fatto bene quando è entrato, ha fatto sentire la sua presenza. Non ha ancora un minutaggio completo, ma credo molto in lui. Ci darà un apporto importante. Ha fatto tanto nel nostro percorso, ha avuto un calo fisiologico. Non è ancora al 100%, ma presto lo sarà. Romagnoli titolare? Ha fatto tanto nel nostro percorso, ha avuto un calo fisiologico. Non è ancora al 100%, ma presto lo sarà".

Pioli, Ibrahimovic - Milan-Torino - Serie A 2020/2021 - Getty Images

Credit Foto Getty Images

"Donnarumma è sereno e concentrato"

"Lo vedo sereno e concentrato. Ci sta ogni tanto un piccolo errore, ma non dimentichiamo tutte le cose buone che ha fatto in questa stagione. Qui pensiamo solo alla partita di domani e a raggiungere il nostro obiettivo, di altro di parla solo all'esterno. Ad oggi abbiamo gli stessi punti della fine dell'anno scorso, abbiamo giocato tante partite anche in Europa, quindi la crescita della squadra è evidente. Dobbiamo pensare solo a fare il massimo da qui alla fine".

Superlega, la guida: tutto quello che c'è da sapere in 90''

Serie A
Mourinho contro Fortnite: "Un incubo, è una m...a"
IERI A 18:55
Serie A
Milan, Scaroni lancia l'allarme: "Stadi? Ora basta, vanno riaperti"
29/07/2021 A 07:58