Lo scudetto è lì, a un passo. Il Milan supera anche lo scoglio Atalanta, vince 2-0 e fa impazzire San Siro: sono Leao e Theo Hernandez, a segno nel secondo tempo, a regalare a Pioli tre punti che sanno di tricolore. Al Diavolo basta un punto contro il Sassuolo all'ultima giornata.

Leao

Credit Foto Getty Images

Nel primo tempo l'importanza della partita si sente tutta: lotta su ogni pallone, tanta tensione e squadre un po' contratte. Qualche conclusione da fuori - pericolosi Muriel e Leao - e clima acceso nel finale, con il Milan che chiedere rigore per contatto tra Giroud e Djimsiti. Il francese viene ammonito per proteste, l'episodio sembra avvenire fuori area. A cambiare la partita sono le sostituzioni: Pioli inserisce Messias e Rebic, con il primo che pesca il taglio di Leao per il vantaggio al 56' che fa impazzire San Siro. Questa volta è l'Atalanta a protestare per un possibile fallo su Pessina a inizio azione, il Var non interviene. I rossoneri si sciolgono, Zapata prova a rimettere tutto in discussione: due occasioni per il colombiano, che in entrambe le situazioni non trova la porta. Ci pensa Theo Hernandez a ricacciare indietro la Dea: coast-to-coast clamoroso e raddoppio al 75', San Siro trema. Gol che rischia di passare alla storia per bellezza e importanza: l'Atalanta ci prova nel finale, ma ormai il Milan è inarrestabile. Che giornata a San Siro per i tifosi rossoneri, che dopo il triplice fischio si scatenato: anche Pioli partecipa alla festa.
Serie A
Milan, infortunio Maignan: Tatarusanu in lista Champions
16 ORE FA
Serie A 2021-2022, la classifica aggiornata | Serie A 2021-2022, calendario e risultati | Serie A 2021-2022, la classifica marcatori aggiornata

Il tabellino

MILAN-ATALANTA 2-0 (primo tempo 0-0)
MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria (80' Florenzi), Kalulu, Tomori, Hernandez; Tonali (63' Bennacer), Kessie; Saelemaekers (54' Messias), Krunic (80' Bakayoko), Leao; Giroud (55' Rebic). All. Pioli.
ATALANTA (3-4-2-1): Musso; Palomino (79' Scalvini), De Roon, Djimsiti (79' Demiral); Zappacosta, Pessina (70' Boga), Freuler, Hateboer; Koopmeiners; Muriel (55' Zapata), Pasalic (55' Malinovskyi). All. Gasperini.
Gol: 56' Leao (M), 75' Hernandez (M)
Ammoniti: Giroud (M), Koopmeiners (A), Kessié (M), Malinovskyi (A), Bennacer (M)

La cronaca in 8 momenti chiave

31' MAIGNAN SU MURIEL - Palla persa pessima da Theo sulla trequarti, il colombiano calcia da fuori: ottimo intervento in due tempi.
43' IL MILAN CHIEDE RIGORE - Lancio per Giroud, giù dopo contatto con Djimsiti! Orsato non fischia, il fallo sembra fuori area. Ammonito Giroud per proteste.
56' GOL DI LEAO - Palla in profondità di Messias per il portoghese, che entra in area e segna sotto le gambe di Musso.
61' ZAPATA PERICOLOSO - Bella azione dell'Atalanta, il colombiano fa sedere Theo e calcia: alto.
71' OCCASIONE PER ZAPATA - Angolo di Malinovskyi dalla sinistra, stacco e pallone largo di poco.
75' PAZZESCO GOL DI THEO HERNANDEZ - Coast to coast, salta tutta la difesa dell'Atalanta e con il sinistro batte Musso.
85' MUSSO SU REBIC - Intervento con i piedi del portiere dell'Atalanta su conclusione da pochi passi.
86' ZAPATA VICINO AL GOL - Contropiede dell'Atalanta, conclusione da ottima posizione del colombiano: Maignan dice di no.

Il momento social

MVP

Theo HERNANDEZ – Voto stellare per la solita prestazione all’altezza della sua fama e soprattutto per la serpentina da fenomeno a mettere in ghiaccio una vittoria di siderale importanza in ottica Scudetto. Uno dei gol migliori di sempre visti a San Siro. Turbo Theo.

Fantacalcio

Promosso. Pierre KALULU - Altra prestazione esaltante del centrale francese che gioca concentrato dal primo all'ultimo minuto, senza concedere nulla. Sempre al limite (vedi fallo su Pessina), sempre premiato dal suo coraggio pantagruelico. Perfetto "partner in crime" di Tomori. In ottica Fantacalcio, macchina da modificatore!
Bocciato. Teun KOOPMEINERS – Non regge l’urto di Rafa Leao e più in generale non è il metronomo ammirato nella prima parte di stagione. Appannato e nuovamente sconfitto nel duello fisico con Theo. Pomeriggio nefasto.

Milan, senti Klopp: "Origi è una leggenda, è il nostro miglior finalizzatore"

Serie A
È già allarme infortuni: Atalanta e Milan le più colpite
21 ORE FA
Serie A
Shevchenko: "Pioli ha fatto un lavoro splendido, lo rispetto molto"
21/09/2022 ALLE 17:35