Tempo di conferenza stampa in casa Roma in vista dell'importante match contro il Leicester di giovedì 5 maggio. La partita è valida per la semifinale di Conference League e si partirà dal risultato di 1-1 quando Lorenzo Pellegrini e l'autogol di Mancini fissarono la gara sul pareggio. Prima della sfida, ha parlato il tecnico dei giallorossi Josè Mourinho che ha fatto il punto della situazione tra i possibili titolari e uno stadio Olimpico sold out da giorni:
"Quando tu non hai nessuna possibilità di raggiungere gli obiettivi in campionato, la comptezione europea diventa il primo obiettivo. Vincere la Conference è sempre un modo per poter arrivare in una competizione europea. Logico che facciano riposare i loro giocatori, noi non possiamo farlo. Dobbiamo giocare fino all'ultima per cercare di dare il meglio in classifica. Spero che l'emozione possa aiutare la mia squadra".
Quando tu non hai nessuna possibilità di raggiungere gli obiettivi in campionato, la comptezione europea diventa il primo obiettivo.
Calciomercato
Le 5 trattative che vi siete persi oggi (24/05)
15 MINUTI FA

L'ASSENZA DI MKHITARYAN

"Non abbiamo altri Mkhitaryan. Non possiamo fare un buon turnover come possono fare club top. L'obiettivo non cambia, vogliamo la finale. Non mi stanco mai di ripetere che domani saranno 14 partite in Conference, dalla Turchia all'Inghilterra senza mai fermarci con tutte le conseguenze e difficoltà".

LO STADIO OLIMPICO PIENO

"Non ci sta dubbio, l'empatia creata tra la squadra e giocatori con i tifosi non ci sta dubbio. In tutti i momenti siamo stati sempre insieme con grande empatia. Si giocheranno le ultime due nel nostro stadio, domani e la prossima settimana con il Venezia. Meritano di finire bene queste due partite. Quello che dico ai tifosi è che ovviamente giochiamo per noi, ma anche per loro. Voglio che i tifosi giochino insieme a noi. Abbiamo 70 mila spettatori a vedere la partita, non è nulla, ma se vogliono giocare la storia è diversa. Noi questo chiediamo alla gente".

IL LEICESTER

"Essere campioni con il Leicester vale di più rispetto a vincere con Manchester, Chelsea. Ovviamente loro vogliono vincere anche perché per loro è l'unico modo di giocare in Europa il prossimo anno. C'è sicuramente solo un match che non hanno vinto, ed è il prossimo. Se è una semifinale, ancora meglio, perché ti dà il diritto di arrivare in finale. è un match speciale, è stata una lunga corsa per noi, diversa dal Leicester che arriva dall'Europa League. Abbiamo la possibilità di giocare la finale e faremo il possibile per raggiungerla".

LA VOGLIA DI VINCERE

"Voglio vincere sempre la prossima partita e se la prossima è una semifinale ancora di più. Perché ti dà il diritto di giocare una finale. Non è solo il prossimo match, ma una speciale partita. La loro corsa è stata in Europa League, mentre la nostra corsa in Conference, è stata davvero difficile, dopo 14 partite abbiamo la possibilità di andare in finale, dobbiamo giocare al nostro massimo livello per meritare la finale".

Mourinho: "Meritiamo la finale, abbiamo sofferto tanto"

UEFA Europa Conference League
Mourinho: "Siamo qui per scrivere davvero la storia"
UN' ORA FA
UEFA Europa Conference League
Mourinho: "Siamo qui per fare la storia, i giocatori stanno bene"
4 ORE FA