Torna a parlare Geraint Thomas, uno dei corridori delusi dal Giro d'Italia. Ovviamente felice per il successo del suo compagno di squadra Tao Geoghegan Hart, ma il gallese avrebbe voluto esserci lui sul podio di Milano con il Trofeo Senza Fine tra le mani. Il corridore della Ineos Grenadiers, però, si è dovuto ritirare dopo la tappa dell'Etna, quando prese in pieno una borraccia piena (nei km di trasferimento), rimediando una frattura del bacino. Tornerà nel 2021 al Giro d'Italia?

SU CHI DOVRÀ PUNTARE LA INEOS?
Giro d'Italia
Pagellone Giro: Geoghegan Hart sorpresa, Ganna fenomeno
26/10/2020 A 14:00

Tornare al Giro? Ora penso al Tour de France e alle Olimpiadi. Certo, devo discuterne con la squadra il programma per il 2021. Il Giro d’Italia è sempre nei miei pensieri, soprattutto dopo quanto accaduto quest’anno. Non escludo un ritorno, ma ora devo pensare a recuperare e i miei fisioterapisti sono fantastici con me. Ultimato il recupero, decideremo insieme

Geraint Thomas si stacca ancor prima dell'Etna

Applausi e complimenti per Geoghegan Hart

È stato fantastico vedere la corsa in televisione. Tao è un giovane ciclista con un potenziale incredibile. Ovviamente all’inizio era al Giro per aiutarmi, ma ha avuto la possibilità di combattere e di giocarsi le sue carte. Nella terza settimana Tao è stato il migliore. È fantastico il modo in cui ha vinto e come ha gestito la pressione. Il modo in cui ha corso ha aiutato anche la squadra. Non sempre accendevo la televisione per guardare la gara in diretta, ma stavo comunque al passo con quello che stava succedendo, mandando messaggi ai ragazzi

Geoghegan Hart alza il Trofeo Senza fine: il Giro è suo

Giro d'Italia
Geoghegan Hart, dalla rissa alla Vuelta alla vittoria del Giro
26/10/2020 A 08:09
Giro d'Italia
Filippo Ganna, un talento tutto da scoprire
08/10/2020 A 14:00