Se la prestazione di Torino fu impressionante, con Ganna a battere due carri armati come Affini e Foss, quella di Milano è spaziale. Già stava volando sulle strade del milanese, poi all'ultimo km la beffa. È costretto a fermarsi per una foratura della ruota posteriore. Già da qualche minuto aveva capito che c'era qualcosa che non andava, poi si ferma, cambia la bici e riparte. Perde almeno 30'' e in una cronometro, ovviamente, possono essere decisivi. Ma per battere Ganna ci vuole ben altro che una "semplice” foratura, visto che il corridore della Ineos Grenadiers arriva al traguardo con un fantastico 33'48'' che nessuno riuscirà a battere. Nemmeno Cavagna che, esaltato dalla possibilità di vincere, ha forzato troppo ed è finito contro le transenne.

Ganna immenso! Fora, riparte e vince a Milano: rivivi la crono

Classifiche e risultati

Giro d'Italia
Giro d'Italia: startlist, ritirati e squalificati dalla Giuria
08/05/2021 A 21:47
| Da Torino a Milano: il percorso del Giro | La classifica generale | L'Albo d'oro del Giro |
CHI È IL PIÙ FORTE CRONOMAN DEL MONDO?

Ganna sorpassa Francesco Moser

Questa prestazione, questa vittoria, è importantissima anche per un dato statistico. Dalla crono di Monreale che aprì il Giro d'Italia 2020 ad oggi, sono 5 cronometro consecutive vinte al Giro d'Italia per l'atleta verbanese. Monreale 2020 (con record di velocità media nella storia del Giro), Valdobbiadene 2020, Milano 2020, Torino 2021 e Milano 2021.
https://i.eurosport.com/2021/05/30/3142932.jpg
Non una roba da poco. Né per i tempi di oggi, né per il passato. Basta considerare che il record fino ad ora era quello di Francesco Moser, il corridore che ha vinto più cronometro nella storia del Giro, ben 12. Moser aveva piazzato due strisce vincenti da 4 crono consecutive, non era mai arrivato alla 5a consecutiva. Beh, Filippo Ganna ce l'ha fatta, abbattendo anche quel record.

Ganna: "Anche bucando riesco a vincere le crono..."

Ganna come una centrale elettrica

Impressionanti i dati della performance di Filippo Ganna che nell'ultimo tratto ha prodotto energia pura. Negli ultimi 6 km della crono odierna (una crono di 30,3 km) ha viaggiato ad una velocità media di 55,1 km/h, con punta massima a 61,8 km/h. Per completare gli ultimi 6000 metri ci ha messo 6'25'', il tutto calcolando anche il tempo per il pit stop forzato.
https://i.eurosport.com/2021/05/30/3142934.jpg
Per gli amanti dei watt, in quei 6 km Ganna ha spinto una media di 450 watt con un massimo di 620 watt. Lo dicevamo prima, una centrale elettrica. Altro che energie rinnovabili.

Ganna fora, Cavagna sbatte: i momenti che hanno deciso la crono

Giro d'Italia
Il film del Giro: le tappe e i risultati da Torino a Milano
03/05/2021 A 16:07
Tour de France
Froome il più pagato, Nibali 11°: la classifica degli stipendi
19/04/2021 A 21:53