Andiamo a leggere le parole di alcuni dei protagonisti della Corsa Rosa. Da Bernal che ha incrementato il suo vantaggio su tutti i rivali, a Simon Yates che è rientrato prepotentemente in classifica dopo la tappa dello Zoncolan (vinta da Lorenzo Fortunato). Lo sconfitto di giornata è Aleksandr Vlasov, scivolato al 4° posto della generale. Il russo dell'Astana spiega cosa è successo nel finale, soprattutto considerando il lavoro della sua squadra dal km 0. Ma ci sono ancora tante occasioni per recuperare terreno...

Bernal da paura! Stacca Yates e compagnia: l'arrivo dei big

Classifiche e risultati

Giro d'Italia
Giro d'Italia: startlist, ritirati e squalificati dalla Giuria
08/05/2021 A 21:47
| Da Torino a Milano: il percorso del Giro | La classifica generale | L'Albo d'oro del Giro |
BERNAL PADRONE: GIRO D'ITALIA GIÀ FINITO?

Egan BERNAL

Era un test importante per tutti gli uomini di classifica. Un altro giorno con questa maglia, sono felice che oggi sono stato bene e non ho avuto male alla schiena. Ho scelto di aspettare per attaccare? In questo momento penso che sono in una posizione di privilegio, ho la maglia e sono gli altri che devono fare la corsa più dura. Immaginavo che Yates stesse bene, perché prima del Giro andava fortissimo. Ho sempre detto che è uno dei favoriti. Ho voluto aspettare e ho fatto bene. Sono tanti i rivali, prima Evenepoel, poi Vlasov, adesso Simon Yates. Chi devo marcare? Secondo me sono tutti rivali, non è che se uno un giorno va più forte diventa il favorito

Bernal: "Yates va forte, bisogna tenerlo d'occhio"

Segui il Giro d'Italia LIVE su Eurosport Player e Discovery+: scopri l'offerta bomba

Aleksandr VLASOV

Abbiamo preso in mano la situazione e mi dispiace aver fatto tirare la squadra senza risultati. Alla fine non avevo le gambe, non so cosa mi sia successo. Fino alla fine stavo bene, l’avevo detto alla squadra, poi è andata come è andata. Il Giro non è ancora finito, abbiamo ancora una settimana per fare il massimo

Vlasov durante la tappa dello Zoncolan - Giro d'Italia 2021

Credit Foto Getty Images

Simon YATES

Bernal ha mostrato anche oggi che è l’uomo da battere. Sarà difficile riuscirci, ma continuerò a provarci. Mi sono nascosto nella prima settimana? Non voglio entrare nei dettagli, ma non è stata la migliore delle settimane per me. Ora però va molto meglio e sto cominciando, un po’ alla volta, ad arrivare dove volevo e guardo avanti. Spero che da ora in poi avrò le stesse gambe di oggi e spero di poter continuare a provarci per cercare di prendere questa maglia Rosa

Fortunato fa l'impresa! Trionfo sullo Zoncolan, rivivi l'arrivo

Giro d'Italia
Il film del Giro: le tappe e i risultati da Torino a Milano
03/05/2021 A 16:07
Tour de France
Froome il più pagato, Nibali 11°: la classifica degli stipendi
19/04/2021 A 21:53