Peggior finale di stagione non ci poteva essere per Fabio Aru. Non solo il corridore sardo non è stato convocato per fare la Vuelta (che comincerà da martedì 20 ottobre in esclusiva su Eurosport), ma l'UAE Emirates Team gli ha comunicato che non ci sarà il rinnovo di contratto che scadrà a breve.

Vuelta di Spagna
Niente Vuelta per Egan Bernal: il suo 2020 finisce qui
10/10/2020 A 17:04

Nulla di nuovo all'orizzonte, comunque, considerando i cattivi risultati di Fabio Aru da due anni a questa parte. Il sardo non vince da 1198 giorni, dal Tour de France 2017 quando vinse a La Planche des Belles Filles con la maglia tricolore addosso. In quel Tour indossò la maglia gialla per due giorni e si piazzò 5° nella generale a Parigi. Una vita fa.

Aru, giornata nera: si stacca, manda a quel paese la moto e si ritira

Ecco che dopo il Tour di quest'anno, quando si ritirò qualche km dopo l'inizio della Pau-Laruns (9a tappa della Grande Boucle) l'UAE Emirates ha deciso di voltare pagina, considerando anche l'alto ingaggio che percepisce il classe '91: 2,6 milioni netti (4 lordi).

Quando Fabio Aru vinse a La Planche des Belles Filles staccando anche Froome: Ajò!

Il team di Beppe Saronni ha così convocato Alessandro Covi, David de la Cruz, Ivo Oliveira, Jasper Philipsen, Sergio Henao, si rivede Davide Formolo e per la classifica ci saranno Alberto Rui Costa e Alexandr Riabuschenko.

Torna la Vuelta: dal 20 ottobre all'8 novembre su Eurosport

Vuelta di Spagna
Dumoulin: "Io e Roglic alla Vuelta. Il capitano? Quello che starà meglio"
08/10/2020 A 11:23
Vuelta di Spagna
La stagione di Pogacar finisce qui: "È stanco"
08/10/2020 A 08:00