Tutto pronto per la partenza della Vuelta n° 76 che comincerà con la cronometro di Burgos. Cronometro molto scenica e caratteristica, visto che ogni corridore inizierà la sua prova dall'interno della cattedrale. Crono con una salita iniziale che sembra dare subito spazio a Primoz Roglic, vincitore delle ultime due edizioni della Vuelta ma, soprattutto, anche il campione olimpico a cronometro in carica dopo il successo di Tokyo di due settimane fa. Non mancherà però la concorrenza e per il successo di tappa e per la maglia roja con la Ineos che schiera i pezzi da 90. Andiamo a vedere nel dettaglio l'orario di partenza dei big: tra questi anche i nostri Fabio Aru, che ha appena annunciato il ritiro dalle competizioni dopo la Vuelta, e Damiano Caruso.
Segui la DIRETTA SCRITTA della cronometro
Percorso e favoriti della crono di Burgos
Vuelta di Spagna
Burgos-Burgos: percorso e favoriti della crono
13/08/2021 A 20:14
Le 5 domande alla vigilia della Vuelta
CHI VINCE LA VUELTA 2021?

Quando partono i favoriti?

CorridoreOrario
Nelson Oliveira19:36
Tobias Ludvigsson19:46
Ion Izagirre19:51
Michael Matthews20:08
Chad Haga20:10
Magnus Cort Nielsen20:16
Maximilian Schachmann20:18
Jan Tratnik20:42
Josef Cerny20:44

Roglic fenomeno: spazza tutti e si prende l'oro, la crono in 220''

Tolto Roglic e gli altri capitani di classifica, chi può vincere la cronometro iniziale della Vuelta? Facciamo una rapida carrellata sugli specialisti. Primo su tutti Jan Tratnik, campione nazionale a cronometro sloveno, nella terra di Roglic e Pogacar. Il corridore della Bahrain Victorious partirà alle 20:42, avendo già come punto di riferimento molti tempi a disposizione. Il primo a partire - tra quelli interessanti - è Nelson Oliveira (19.36) che si piazza sempre nelle prime posizioni delle crono. Poi Ludvigsson alle 19:46, anche se il corridore della Groupama-FDJ non vince una cronometro da tanto tempo. Poi il campione nazionale spagnolo Ion Izagirre, ma soprattutto Michael Matthews. L'australiano è atteso da una grande crono per prendersi poi la roja in volata il giorno dopo. Nel finale arrivano però due grandi avversari di Roglic: appunto Jan Tratnik (20:42) e Josef Cerny (20:44).
CHI VINCE LA CRONO DI BURGOS?

Quando partono gli uomini di classifica?

CorridoreOrario
Adam Yates18:05
Fabio Aru18:17
Mikel Landa18:24
Damiano Caruso18:47
Rafal Majka19:11
Clément Champoussin19:21
Giulio Ciccone19:25
Pavel Sivakov19:37
Jack Haig19:56
Mauri Vansevenant19:58
Alejandro Valverde19:59
Thomas Pidcock20:00
Sepp Kuss20:01
Miguel Ángel López20:22
Richard Carapaz20:23
Steven Kruijswijk20:24
Louis Meintjes20:27
Lucas Hamilton20:31
Romain Bardet20:33
Sergio Henao20:35
Aleksandr Vlasov20:37
Guillaume Martin20:38
Hugh Carthy20:39
David de la Cruz20:43
Enric Mas20:45
Egan Bernal20:46
Primoz Roglic20:47
Tra gli uomini di classifica il primo a partire sarà Adam Yates (18:05), con il britannico subito a dimostrare alla sua squadra di star bene. Anche perché, almeno alla vigilia, sembra essere molto dietro nelle gerarchie della Ineos Grenadiers. Poi Aru, Mikel Landa, che non ha mai avuto un gran rapporto con le cronometro, e Damiano Caruso (18:47). Il ragusano, invece, è sempre stato positivo nelle prove contro il tempo e proverà a fare una buona prova per rimanere in classifica, anche se il capitano della Bahrain resta Mikel Landa (e Haig o Padun?).

Caruso a Milano: il corridore che ha fatto sognare l'Italia

Alle 19.25 tocca ad un altro italiano che farà si classifica in maniera pesante, almeno si spera: Giulio Ciccone. Un altro fortissimo in salita, ma che paga troppo a crono. Per il corridore abruzzese, comunque, c'è la fortuna che questa sarà una crono corta (7,1 km). Alle 20.23, invece, toccherà a Richard Carapaz. L'ecuadoriano, 2° l'anno scorso, si è detto impaziente di conoscere la sua condizione, anche perché ha dato tantissimo nel mese di luglio tra Tour e Olimpiadi.

Carapaz: "Un orgolgio essere campione olimpico". Bernal: "Siamo una grande squadra"

Dalle 20:37 al via corridori che la faranno sì la classifica. A partire da Vlasov che, anzi, punta a guadagnare già tanto con questa crono. Poi Guillaume Martin, Hugh Carthy (l'anno scorso 3°), Enric Mas e Bernal (20.46). L'ultimo a partire sarà proprio Primoz Roglic alle 20:47, chissà, magari con l'obiettivo di andare a riprendere proprio il colombiano. Sarà molto improbabile considerando la lunghezza della cronometro. Ma mai dire mai, dopotutto Roglic è il campione olimpico a crono.

Roglic fa poker! Vince la crono e si prende la roja

Vuelta di Spagna
Fabio Aru, la decisione è presa: si ritirerà dopo la Vuelta
12/08/2021 A 13:40
Vuelta di Spagna
Vuelta 2021, da Burgos a Santiago: percorso e guida completa
11/08/2021 A 03:47