La quarta settimana della NFL 2021-2022 inizia a delineare meglio i valori all’interno della lega. Nella NFC, per esempio, importante successo degli Arizona Cardinals, che passano sul campo dei Los Angeles Rams, e rimangono imbattuti, mentre i Tampa Bay Buccaneers e Tom Brady passano sul campo dei New England Patriots in un match pieno di ricordi e attriti personali, specialmente con l’ex coach Bill Belichick. Nella AFC tornano al successo i Kansas City Chiefs, mentre prosegue il buon momento dei Baltimore Ravens che passano in casa dei Denver Broncos. Andiamo, quindi, a vedere nel dettaglio cos’è successo nella Week 4.

I match della quarta settimana

Denver Broncos (3-1) – Baltimore Ravens (3-1) 7-23: vittoria di peso per Lamar Jackson (316 yds e una meta e 28 su corsa) e compagni in una sfida di grande spessore nella AFC. Partono meglio i padroni di casa con Bridgewater che lancia in meta Fant per il 7-0 iniziale, ma il QB di Denver si fa male e Baltimore prende il sopravvento. Prima con la corsa di Murray per il 7-7, quindi con Jackson che lancia per Brown per 49yds ed è 14-7. Il primo tempo si chiude con un field goal di Tucker per il 17-7, quindi il kicker arrotonda nella ripresa fino al 23-7 finale.
NFL
Accusato di razzismo e omofobia: si dimette coach dei Raiders, NFL sotto shock
12/10/2021 A 07:07
Dallas Cowboys (3-1) – Carolina Panthers (3-1) 36-28: match spettacolare e ricco di segnature vinto dai Cowboys che proseguono la corsa in vetta alla NFC East. Prescott lancia per sole 188 yds ma serve 4 mete, mentre dall’altra parte fa tutto Darnold: 301 yds, 2 td, 2 int, e due mete su corsa. Per Dallas Elliott corre ben 143 yds con una meta e indirizza il match. Dopo un primo tempo da 14-13 per i Panthers, Dallas domina nel terzo periodo con le mete di Cooper (35 yds), Schultz (6 yds) e Wilson (23 yds) tutte su ricezione, che vanno a chiudere i conti sul 33-14.
Los Angeles Rams (3-1) – Arizona Cardinals (4-0): la super-sfida della NFC West doveva dare la conferma dei Rams come migliore squadra della NFC, ma Arizona non è minimamente d’accordo, domina al SoFi Stadium e vola sul 4-0 in vetta alla NFC. Il primo tempo si chiude sul 10-7 per LA grazie alla meta di Jefferson su lancio di Stafford, poi è solo Cardinals. Nel secondo quarto Murray lancia Williams in meta per il 14-10, quindi Conner corre in end-zone per il 21-10, quindi nel terzo periodo ancora Conner va in meta per il 34-13 che scava il solco definitivo.
Il match più atteso della nottata era, ovviamente, il ritorno di Tom Brady a Foxboro. I Tampa Bay Buccaneers (3-1) sono passati sul campo dei New England Patriots (1-3) per 19-17 in un match molto più combattuto del previsto. Brady chiude con 269 yds ma senza td nel suo derby personale, e quindi ci pensa un calcio di Succopp a due minuti dalla fine a regalare il successo alla squadra della Floria. Belichick ha tentato in tutti i modi di fare lo sgambetto al grande ex, ma non c’è riuscito.
Nella NFC West, i San Francisco 49ers (2-2) si fermano 21-28 in casa contro i Seattle Seahawks (2-2) con Wilson da 149 yds e 2 td, ai quali ne aggiunge uno su corsa. Per i californiani, invece, soli problemi in attacco, acuiti dall’infortunio del QB Garoppolo. Un’altra sfida con grandi ricordi nel passato è stata quella tra i Green Bay Packers (3-1) ed i Pittsburgh Steelers (1-3) che si chiude con un 27-17 per i padroni di casa. Rodgers lancia per 248 yds e 2 td, ne corre uno in prima persona e, sostanzialmente, non c’è mai partita. Packers sempre in vetta alla NFC North. I Philadelphia Eagles (1-3) resistono fino a metà match ma poi cedono 30-42 contro i Kansas City Chiefs (2-2) con un Mahomes dominante da 278 yds e 5 mete (1 int). Per gli Eagles Hurts da 387 yds e 2 mete.
Nella NFC North i Chicago Bears (2-2) si liberano 24-14 dei Detroit Lions (0-4), mentre nella AFC i New York Jets (1-3) piazzano la sorpresa della giornata, vincendo 27-24 all’overtime contro i Tennessee Titans (2-2) in un match letteralmente senza una logica, quindi i Buffalo Bills (3-1) umiliano 40-0 gli Houston Texans (1-3) in una partita che non ha mai avuto storia. Nella NFC i New Orleans Saints (2-2) cadono in casa 21-27 all’overtime contro i New York Giants (1-3) e si inguaiano nella NFC South. I Minnesota Vikings (1-3) perdono in casa 7-14 contro i Cleveland Browns (3-1) in una sfida dominata dalle difese. Nella AFC i Miami Dolphins (1-3) cadono in casa 17-27 contro gli Indianapolis Colts (1-3) infine gli Atlanta Falcons (1-3) perdono in rimonta 30-34 contro il Washington Football Team (2-2).
La Week4 si era aperta con il Thursday Night match con la vittoria in rimonta dei Cincinnati Bengals (3-1) 24-21 contro i Jacksonville Jaguars (0-3) grazie a Burrow da 2td e 348 yds e Boyd con 118 yds su ricezione, mentre per i Jags si salva Robinson con 78 yds su corsa e 2 mete. L’ultimo match del turno sarà il Monday Night di questa notte tra Los Angeles Chargers (2-1) e Las Vegas Raiders (3-0) in un duello ai piani alti della AFC.
NFL
NFL, recap week 5: Cardinals imbattuti, Tampa Bay vola con Brady
11/10/2021 A 14:33
NFL
Nassib: “Sono gay, farò di tutto per sensibilizzare il mondo”
22/06/2021 A 11:48