Carlos Sainz ha conquistato uno strepitoso secondo posto nelle qualifiche del GP di Russia e per la prima volta partirà in prima fila dal suo avvento in Ferrari. Il pilota spagnolo si è inventato un’autentica magia, sfruttando al meglio le particolari condizioni meteo che hanno caratterizzato la sessione: sul bagnato si è difeso ed è entrato in Q2, poi la pista si è pian piano asciugata e nel finale del Q3 ha stampato un crono da urlo sulle gomme slick. Lo spagnolo scatterà dalla seconda piazzola, alle spalle del britannico Lando Norris - suo ex compagno di squadra in McLaren nel 2020, al volante della McLaren. Ecco le sue impressioni e quelle degli altri protagonisti dopo le qualifiche ai microfoni di Sky Sport.
"Sono molto contento, fin dall’inizio sono state qualifiche complicate ma dopo il Q2 ho capito che si potevano usare le slick nel finale e abbiamo fatto un’ottima strategia. Abbiamo tirato fuori un giro al limite, purtroppo sono stato tra i primi a tagliare il traguardo e non sono riuscito a ottimizzare ancora di più la prestazione. In questo weekend sembriamo un pochino più forti, le condizioni intermedie sono state le più complicate, ma poi sono state migliori sull’asciutto. Mercedes e Red Bull potranno superare da dietro, ma io spero di superare Norris in partenza sfruttando la scia. Partire sullo sporco qui è penalizzante, dovrò prepararmi per non perdere troppo sullo sporco in partenza e provare a superarlo, o quantomeno a difendermi“.

Carlos Sainz sul bagnato di Sochi, Ferrari, Formula 1 2021, Getty Images

Credit Foto Getty Images

GP Russia
Norris che pole a Sochi! Sainz splendido 2°, Hamilton solo 4°
25/09/2021 ALLE 11:56

Leclerc: "Vorrei puntare alla Top 5 ma credo non sia realistico"

"È stato bello girare, volevo fare qualche giro in queste condizioni ed è andata bene ma non è cambiato niente per domani perché comunque partiremo in ultima fila. Non sarà una gara facile, partendo 19° su una pista così dove è difficile sorpassare, ma noi daremo tutto e speriamo di fare una bella gara. La macchina è pronta per una gara con l’asciutto. A me piacerebbe fare la top-5, ma penso che non sia realistico. Penso a fare la migliore gara possibile, il passo è stato buono e sono fiducioso, peccato che non si sorpassi tanto ma io farò di tutto e poi vedremo".

Norris: "Pole fantastica, domani sarà decisiva curva 1"

"Fantastico! Non so davvero cosa dire! Abbiamo vissuto una sessione incredibile, dal mio punto di vista stava già andando bene così, poi abbiamo deciso di montare le gomme da asciutto ma, vi assicuro, mai avrei pensato di centrare la pole position. Cosa mi ha detto il team? Nemmeno me lo ricordo. Ad ogni modo dopo Monza questo è il modo ideale per ripartire. Non pensavamo di essere competitivi a questo livello, ma le condizioni ci hanno aiutato. Era tutto complicatissimo. Le condizioni erano veramente dure, non voglio elogiarmi troppo, ma non pensavo di migliorare così tanto. Sono stato bravo a mantenere le gomme alla giusta temperatura, quindi ho dato tutto, ho rischiato parecchio ma ho tolto 2 secondi al mio tempo precedente".

Lando Norris a Sochi

Credit Foto Getty Images

Hamilton (4°): "Commessi troppo errori, davvero deluso da me stesso"

"Mi stavo qualificando anche oggi ad alto livello in Q1, Q2 e all’inizio del Q3, ma poi mi è finito il talento all’improvviso. Ho commesso degli errori, è vero. Sono davvero molto deluso da me stesso e non riesco neanche a spiegarmelo. È andata come è andata, ormai è passato. Mi spiace per il mio team e spero che la macchina possa essere tutta intera (riferendosi al contatto con il muro all’ingresso della pit, ndr) domani in modo da poter lottare ancora. Perché non ho montato la slick nel finale? Era rischioso. E noi non eravamo nella posizione di dover rischiare. Ovviamente se guidi una Williams puoi prendere tutti i rischi che vuoi: se va bene è fantastico, se non va bene è uguale. Per noi chiaramente un rischio può costare tanto. Cercherò di rimontare domani".
GP Russia
GP Sochi, la Russia chiede il risarcimento danni per la cancellazione
24/08/2022 ALLE 12:47
GP Russia
Hamilton-Verstappen, la testa conta più di cuore e muscoli
27/09/2021 ALLE 07:41