Quando sente l’aria del Mar Nero, Valtteri Bottas spesso si esalta. Il finlandese ha, infatti, chiuso al comando la prima sessione di prove libere del Gran Premio di Russia, quindicesimo appuntamento del Mondiale di F1 2021. Sul tracciato di Sochi (dove il nativo di Nastola ha già vinto in due occasioni in carriera, l’ultima proprio nel 2020) abbiamo vissuto la prima ora di lavoro, con un importante aspetto: il meteo ha dato tregua a team e piloti. Dopo le piogge dei giorni scorsi, e le due giornate in arrivo che si annunciano pessime sotto questo di vista, i sessanta minuti del turno mattutino sono stati sfruttati al massimo da tutti per incamerare dati utili per il prosieguo del fine settimana.
Valtteri Bottas, come detto, ha impressionato, facendo segnare il miglior tempo (con gomma soft) in 1:34.427 con 211 millesimi di vantaggio sul compagno di team Lewis Hamilton (1:34.638). Come si poteva immaginare, la W12 ha iniziato alla grande in questo vero e proprio “feudo” della Mercedes, che vi ha vinto tutti i sette Gran Premi disputati. Le Frecce Nere sono dominanti nel T1 (il settore più veloce), nel quale rifilano almeno 2-3 decimi a tutti.
Terza posizione per il leader della classifica iridata, Max Verstappen (Red Bull), che ha aperto il suo weekend in 1:34.654 a 227 millesimi. Sessione difficile da inquadrare per l’olandese. Dopo diversi giri interlocutori, ha realizzato il time attack, prima di rientrare ai box e non provare nemmeno la simulazione di passo gara. Ai box è scattato il lavoro sulla sua RB16B e, con molta probabilità, la decisione sarà di cambiare la power unit. Non ci sono ancora ufficialità, ma le tre posizioni di penalità che dovrà comunque scontare in griglia, potrebbero spingere davvero il team a stravolgere tutto il programma, con la sostituzione del motore e conseguente arretramento nello schieramento all’ultima fila.
GP Russia
Hamilton-Verstappen, la testa conta più di cuore e muscoli
27/09/2021 A 07:41
Lo stesso destino che toccherà a Charles Leclerc (Ferrari), che oggi ha chiuso al quarto posto, in un turno nel quale ha provato la nuova power unit evoluzione in vista del 2022 e ha fatto segnare il tempo di 1:35.117, a 690 millesimi dalla vetta. Per il monegasco il T1 è di grande sofferenza, con un gap di circa mezzo secondo rispetto alle Mercedes, mentre nel T3 la SF21 risulta molto competitiva. Quinto crono per Sebastian Vettel (Aston Martin) in 1:35.781, a 1.354, mentre è sesto il francese Pierre Gasly (Alpha Tauri) in 1:35.794, a 1.367. Settima posizione per Carlos Sainz (Ferrari) in 1:35.81, a 1.384, ma senza avere modo di provare la nuova power unit.
Ottavo tempo per il britannico Lando Norris (McLaren) in 1:35.959, a 1.532 di distacco, quindi nono per il messicano Sergio Perez (Red Bull) in 1:36.188, a 1.761, lontanissimo dal suo compagno di team e dalle posizioni che contano, mentre chiude la top 10 Fernando Alonso (Alpine), che ha fatto segnare il tempo di 1:36.225, a 1.798. Si ferma in tredicesima posizione, invece, Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo) in 1:36.795, a 2.368.
Alle ore 14.00 si torna in pista per la seconda ora di lavoro della giornata. Una sessione di capitale importanza per provare a girare ancora prima dell’arrivo della pioggia. Vedremo anche le simulazioni di passo gara, dopo i primi giri della mattinata, che hanno visto la Mercedes sugli scudi, ma la Ferrari sembra poter rispondere presente. Anche in questo caso Valtteri Bottas ha dimostrato di poter girare senza problemi sull’1:41 basso, fino all’1:40, ma Charles Leclerc ha dimostrato di poter proseguire sul passo dell’1:41 basso a sua volta.

CLASSIFICA FP1 GP RUSSIA 2021 – F1

1 Valtteri BOTTAS Mercedes1:34.427 5
2 Lewis HAMILTON Mercedes+0.211 6
3 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.227 3
4 Charles LECLERC Ferrari+0.690 4
5 Sebastian VETTEL Aston Martin+1.354 3
6 Pierre GASLY AlphaTauri+1.367 5
7 Carlos SAINZ Ferrari+1.384 5
8 Lando NORRIS McLaren+1.532 5
9 Sergio PEREZ Red Bull Racing+1.761 3
10 Fernando ALONSO Alpine+1.798 3
11 Esteban OCON Alpine+1.809 3
12 Lance STROLL Aston Martin+2.095 3
13 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+2.368 4
14 Daniel RICCIARDO McLaren+2.450 4
15 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+2.525 4
16 Yuki TSUNODA AlphaTauri+3.367 3
17 George RUSSELL Williams+3.586 5
18 Nicholas LATIFI Williams+3.728 3
19 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team+4.159 3
20 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+4.550 3

Hamilton: "Inclusione e diversità, è il momento di fare"

GP Russia
Pagelle: Hamilton e Verstappen implacabili, bene Sainz e Kimi
26/09/2021 A 16:48
GP Russia
Sainz: "Partenza super poi fortunato", Leclerc: "Non sono contento"
26/09/2021 A 14:58