Max Verstappen (Red Bull) 1° classificato: voto 8 - Ormai sta facendo l'abitudine al week end perfetto. Ha capito venerdì di avere un paio di decimi di vantaggio sulla Mercedes, e li ha sfruttati per tutto il resto del week end dominando la situazione con maestria. Puntava al doppio impegno sul circuito di casa come trampolino di lancio per allungare su Hamilton: è già a metà dell'opera.
Lewis Hamilton (Mercedes) 2° classificato: voto 6,5 - Tiene botta, costringendo Verstappen a tenere sempre un occhio agli specchietti. Ma è evidente come inizi a serpeggiare nella sua testa l'inquietudine per un avversario, il binomio Max-Red Bull, che sembra davvero non avere punti deboli. In qualifica agguanta la prima fila solo grazie alla penalità a Bottas, in gara capisce presto che c'è poco da fare. In difesa.

Lewis Hamilton dopo il Gran Premio di Stiria di Formula 1 - Mondiale 2021

Credit Foto Getty Images

GP Styria
Verstappen: "Ho gestito le gomme come volevo"
27/06/2021 A 15:32
Valtteri Bottas (Mercedes) 3° classificato: voto 6 - Questa volta non ha sfigurato nei confronti del compagno, anche se il distacco racconta perfettamente la differenza di categoria. Ha il merito di mettersi alle spalle l'altra Red Bull di Perez, dopo che in qualifica aveva battuto Lewis. Quella austriaca è una pista che gli piace.
Sergio Perez (Red Bull) 4° classificato: voto 5,5 - D'accordo, il podio lo perde il team con l'errore al pit stop, ma il messicano ha remato per tutto il week end. In qualifica è stato l'unico dei primi a non montare gomme gialle in Q2, in gara ha vivacchiato insieme a Bottas fino al problema ai box. I punti per il Costruttori li porta a casa, ma Verstappen è sempre lontano.
Lando Norris (McLaren) 5° classificato: voto 7,5 - Straordinariamente vicino alla prima fila in qualifica, dopo una decina di giri di resistenza lascia andare Perez e Bottas, e imposta la sua gara per chiudere primo alle spalle dei primi quattro. Lo fa con naturalezza e sapienza, ormai è un tutt'uno con la McLaren. Che invece Ricciardo (voto 4) non riesce proprio a digerire. Dopo il raggio di sole a Le Castellet, l'australiano è tornato al buio.
Carlos Sainz (Ferrari) 6° classificato: voto 7 - La sua sembrava una gara anonima a centro gruppo, invece ha atteso gli eventi per andare più a lungo possibile con le sue gomme ed ha sfruttato la pista libera per guadagnare posizioni fino alla sesta, dopo essere partito 12°. Gara consistente alla Sainz.
Charles Leclerc (Ferrari) 7° classificato: voto 7 - Mezzo voto in meno per l'ingenuità iniziale, che gli costa il cambio dell'ala e mette fine alla promettente gara di Pierre Gasly. Poi è entusiasmante nel trovare il ritmo su gomme dure e poi a scatenarsi nei sorpassi finali col terzo set di gomme, questa volta gialle. Rimonta di grande carattere e tecnica sopraffina.

La Ferrari di Charles Leclerc ai box durante il Gran Premio di Stiria di Formula 1 - Mondiale 2021

Credit Foto Getty Images

Lance Stroll (Aston Martin) 8° classificato: voto 6,5 - Questa volta è lui a regolare il compagno Vettel e a portare ba casa punti per il team. Tenendosi pure dietro due colleghi scomodi per motivi opposti, come Alonso e Tsunoda.
George Russell (Williams) non classificato: voto 7 - Era 8°, e con un ottimo ritmo, mentre il compagno Latifi faticava con le Haas in fondo al gruppo. La voglia di salire sulla Mercecdes di Bottas lo porta a mettere il muso fra i grandi, poi il team sbaglia il pit stop e la macchina lo tradisce. Peccato.
Esteban Ocon (Alpine) 14° classificato: voto 4,5 - Dopo cinque gare in cui ha brillato, Alpine gli ha fatto un contratto monstre di altri quattro anni e lui sembra essersi seduto. O quanto meno Fernando Alonso (voto 7) ha iniziato ad infliggergli distacchi pesanti. Mossa azzardata?
Team Ferrari: rimandato al GP d'Austria - La bella gara di Sainz e Leclerc apre nuovi interrogativi sulla SF21: Le Castellet è stato un episodio a sé stante, dato da condizioni particolarmente estreme per le gomme, ma in Stiria le rosse hanno mostrato luci e ombre non facili da interpretare. Bene i long run di venerdì, grosse difficoltà sabato in qualifica soprattutto sulle velocità di punta, nuovamente bene in gara con la bella rimonta dei due piloti. Quando sui circuiti cittadini era stato il giro secco in qualifica il punto forte della monoposto. Una macchina criptica e a volte critica, che ha bisogno delle giuste condizioni per andare forte. Il back to back al Red Bull ring offre la possibilità di una verifica, con la speranza che il prossimo week end, con gomme più morbide per tutti a parità di pista, si possa fare ancora meglio.
GP Styria
Hamilton: "Male in rettilineo, c'è tanto lavoro da fare"
27/06/2021 A 15:15
GP Styria
Verstappen stravince, Hamilton 2°. Sainz 6° davanti a Leclerc
27/06/2021 A 12:51