Fabio QUARTARARO Voto 10 e lode: Semplicemente perfetto. Se sette giorni fa ha vinto in rimonta, stavolta decide di comandare, anzi di dominare. Vince con una vita di vantaggio su tutti. E' lui l'anti Marquez.

La joie de Fabio Quartararo après sa victoire sur le Grand Prix d'Andalousie

Credit Foto Getty Images

Maverick VIÑALES Voto 7: Arrivare secondo è sempre tanta roba. Però in fin dei conti è ancora una delusione. Come settimana scorsa era il grande favorito, invece incassa l'ennesima sconfitta. Stavolta non lotta neanche per il successo, battuto dal futuro compagno di squadra di una vita. Ma rischia anche di perdere il secondo posto con il redivivo Valentino Rossi. Lo batte al penultimo giro, ma senza le cadute e i problemi tecnici degli avversari forse non sarebbe arrivato neanche il podio.
GP Andalucía
Quartararo: "Imposto un ritmo pazzesco"; Viñales: "Non riuscivo a respirare"
26/07/2020 ALLE 13:44
Valentino ROSSI Voto 8 e mezzo: Finalmente Vale! Incredibile la metamorfosi in sette giorni. Nella gara scorsa abbiamo visto un Rossi lento, infelice, per nulla combattivo. Stavolta un Vale totalmente diverso. Corre come un leone dalla prima all'ultima curva. Dopo un'ottima partenza, l'alfiere di Tavullia rimane davanti con le unghie e con i denti, lottando contro tutti. Senza gomme nel finale, resta secondo grazie a super staccate che hanno ricordato il Rossi di 15 anni fa. Solo nelle ultimissime tornate deve cedere il passo al compagno. Ma finalmente abbiamo rivisto il Rossi di un tempo, non quello che si sposta lasciando passare Marquez in rimonta... Ora deve continuare così. Resiliente.

Valentino Rossi, verso l'infinito e oltre: la leggenda sempre sul podio da 25 anni

Takaaki NAKAGAMI Voto 7: Dopo la buona qualifica, si conferma in gara e salva la faccia alla Honda con un buon quarto posto. Certo, approfitta delle tante cadute, ma comunque guida con un ottimo ritmo e non è lontano dal podio.
Joan MIR Voto 6,5: La Suzuki finalmente arriva in top ten. Inizio molto complesso per la squadra di Davide Brivio, ma almeno Mir tiene a galla la squadra chiudendo con un quinto posto che fa morale.
Andrea DOVIZIOSO Voto 5: Chiude sesto, ma questa è l'unica buona notizia. Per il resto ritmo lento, sia in qualifica che in gara. Tanti passi indietro dopo il podio, un po' fortunato, di settimana scorsa. Ora però Jerez va in archivio. Arriva Brno che è pista più amica, poi due gare a Spielberg dove, se vuole lottare per il titolo, deve fare doppietta.

Andrea Dovizioso

Credit Foto Getty Images

Pol ESPARGARO' Voto 5: La KTM è in grande risalita, Pol però prende paga in quasi tutto il weekend da Binder e anche da Oliveira con la moto clienti. Alla fine è la prima moto al traguardo della casa austriaca, comunque con un distacco di quasi 20 secondi dai primi. Troppi. Da lui ci si aspetta molto di più.
Pecco BAGNAIA Voto 9: Se Quartararo fa la gara perfetta, lui si avvicina molto alla perfezione. Parte guardingo, poi inizia la rimonta passando il compagno, Maverick e Rossi. Il secondo posto era ottenuto, il primo podio in carriera nella classe regina. Un sogno rovinato sul più bello. Un vero peccato per Pecco che però ormai ha fatto vedere a tutti il suo enorme talento. Di occasioni ne avrà ancora.
Franco MORBIDELLI Voto 8: Che peccato per il Morbido! Gara fantastica, sempre in lotta per le posizioni di vertice. Aveva il passo per stare sul podio, invece si deve fermare per l'ennesimo problema al motore in casa Yamaha.
Alex MARQUEZ Voto 5: Chiude nei dieci e questo fa sicuramente morale. Per il resto poco da segnalare. Ritmo lentissimo, fa ancora una enorme fatica su questa Honda su cui al momento ci ha capito ben poco.
Aleix ESPARGARO' Voto 4: E' una delle grandi delusioni di quest'inizio di stagione. Dopo i test sembrava quasi in lotta per il podio. Poi però qualche problemino al motore gli hanno tolto dei giri e quindi rallentato. Oggi in gara, sempre nelle retrovie, finisce a terra dopo poche tornate. Malissimo.

Dal braccio di Marquez all'amputazione di Bayliss: quando i piloti corrono contro il dolore

MotoGP
Valentino Rossi: "Questo podio è quasi come una vittoria. Ora la Yamaha creda in me"
26/07/2020 ALLE 13:02
GP Andalucía
Quartararo concede il bis a Jerez. Valentino Rossi meraviglioso 3°: torna sul podio dopo 469 giorni
26/07/2020 ALLE 11:47