Il warm-up del Gran Premio di San Marino, quattordicesimo e quintultimo appuntamento del Mondiale MotoGP 2021, non ha sciolto tutti i dubbi che si erano accumulati in questo weekend sul circuito di Misano. Fabio Quartararo appare sempre il più performante pensando al passo gara, ma le Ducati e le Suzuki non sono molto distanti. Il pilota soprannominato “El Diablo” si appresta, quindi, a vivere una gara (con il via, come sempre, fissato per le ore 14.00) da “uno contro tutti”, dato che i suoi colleghi di marchio sono tutti a debita distanza e, di conseguenza, sarà attorniato da rivali quanto mai agguerriti.
Dal turno mattutino (disputato con sole pieno e 25.5° per quanto riguarda l’atmosfera e 24° sull’asfalto, anche se non è escluso il ritorno della pioggia nel primo pomeriggio) è emerso lo spagnolo Alex Rins (Suzuki) con un ottimo 1:32.521, ottenuto con doppia gomma media e, soprattutto, al decimo giro effettuato. Al secondo posto, quindi, Fabio Quartararo (Yamaha) in 1:32.623 a sua volta con doppia gomma media a 102 millesimi. Terzo in 1:32.780 a 259 millesimi un ottimo Francesco “Pecco” Bagnaia (Ducati) che, dopo qualche giro di assestamento, ha inanellato una serie di ottimi crono con media all’anteriore e soft al posteriore.
Gran Premio di San Marino
Le pagelle di Misano: Pecco e Bastianini da 10, male Rins e Rossi
19/09/2021 A 13:33
Per confermare l’ottimo andamento delle Suzuki, troviamo il quarto posto di Joan Mir in 1:32.790 a 269 millesimi dalla vetta, davanti al connazionale Aleix Espargarò (Aprilia) che, ormai, non fa più notizia ai piani alti della classifica, e chiude quinto con un gap di 356 millesimi, quindi è sesto l’australiano Jack Miller (Ducati) a 360. Settimo Michele Pirro (Ducati) a 401, ottavo Enea Bastianini (Ducati Avintia Esponsorama) a 433 e sempre più a suo agio con la moto, quindi nono il sudafricano Brad Binder (Red Bull KTM) a 470 davanti al tedesco Stefan Bradl (Repsol Honda) decimo a 476, che precede il suo illustre compagno di team, Marc Marquez, undicesimo a 487 e, come sempre, molto controllato nel corso del warm-up per non sforzare il fisico.
Non va oltre il diciottesimo posto Maverick Vinales (Aprilia) con un distacco di 721 millesimi, davanti a Valentino Rossi (Yamaha Petronas) diciannovesimo a 895, quindi ventesimo Danilo Petrucci (KTM Tech3) a 982, mentre Luca Marini (Ducati Avintia VR46) è ventiduesimo a 1.186. Alle sue spalle Andrea Dovizioso (Yamaha Petronas) e Franco Morbidelli (Yamaha) ancora alle prese con il ritorno alle gare, rispettivamente a 1.700 e 1.764 dal tempo di Rins.

CLASSIFICA WARM-UP GP SAN MARINO 2021 – MOTOGP

1 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 295.8 1’32.521
2 20 Fabio QUARTARARO FRA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 295.0 1’32.623 0.102 / 0.102
3 63 Francesco BAGNAIA ITA Ducati Lenovo Team Ducati 298.3 1’32.780 0.259 / 0.157
4 36 Joan MIR SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 292.6 1’32.790 0.269 / 0.010
5 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 296.7 1’32.877 0.356 / 0.087
6 43 Jack MILLER AUS Ducati Lenovo Team Ducati 298.3 1’32.881 0.360 / 0.004
7 51 Michele PIRRO ITA Ducati Lenovo Team Ducati 297.5 1’32.922 0.401 / 0.041
8 23 Enea BASTIANINI ITA Avintia Esponsorama Ducati 300.8 1’32.954 0.433 / 0.032
9 33 Brad BINDER RSA Red Bull KTM Factory Racing KTM 294.2 1’32.991 0.470 / 0.037
10 6 Stefan BRADL GER Team Honda HRC Honda 296.7 1’32.997 0.476 / 0.006
Gran Premio di San Marino
Bagnaia si gode il successo: "Felice di aver vinto due gare di fila!"
19/09/2021 A 13:23
Gran Premio di San Marino
Bagnaia super a Misano! Ottimo Bastianini 3° dietro a Quartararo
19/09/2021 A 11:50