Sono sempre più incredulo. Positivi alla cocaina tutto ok, mentre gli innocenti vengono condannati a 4 anni! Complimenti...
E' questa la reazione di Andrea Iannone alla nuova disposizione della WADA. "Dal primo gennaio un atleta che verrà trovato positivo alla cocaina (ma anche eroina, ecstasy e cannabis) rischierà una squalifica di 3 mesi. Anche un solo mese se darà prova di essersi pentito e parteciperà a un programma di recupero", come riporta il quotidiano Libero.
L'abruzzese, squalificato a 4 anni per aver assunto volontariamente la sostanza dopante ma perché incapace di dimostrare che si trattò di una assunzione accidentale, non ci sta e utilizzando Instagram protesta contro questa nuova sanzione della WADA.
MotoGP
Iannone, che mazzata: il TAS lo sospende per 4 anni
10/11/2020 A 11:26
Da sottolineare che la nuova disposizione verrà applicata nel caso in cui l'uso delle sostanze venga fatto al di fuori delle competizioni, quindi non per migliorare le prestazioni, però sarebbe comunque un cambio epocale.

Iannone: "Mi hanno rubato la vita, voglio ancora vincere"

MotoGP
Gresini: "Caso Iannone? Basta con questa giustizia sportiva. È la stessa che ha ucciso Pantani"
03/04/2020 A 08:07
MotoGP
Aprilia, Davies possibile sostituto di Iannone
16/11/2020 A 19:05