Tutto il Foro Italico attendeva trepidante Gregorio Paltrinieri, voleva un altro oro nei 1500 stile liberodopo il successo negli 800, e invece Greg si è dovuto accontentare dell'argento agli Europei di nuoto 2022 in corso a Roma. Il fenomeno azzurro, detentore del record continentale, andava a caccia del poker di titoli europei (il primo nel 2012, gli altri nel 2014 e nel 2016), è partito fortissimo, spinto dal calore del pubblico, ma alla fine è dovuto arrendersi al campione d'Europa in carica, l'ucraino Mykhailo Romanchuk, che di fatto ha condotto da metà gara in poi conquistando l'oro con pieno merito, lui che era stato argento alle Olimpiadi di Tokyo nella specialità. Completa il podio il francese Damien Joly che precede l'altro azzurro Domenico Acerenza, quarto.
Questi i tempi alla fine. Paltrinieri ha chiuso in 14:39.79, nettamente distaccato da Romanchuk, che con il suo 14:36.10 difende il titolo europeo di Budapest. Più staccati gli altri, il francese Joly (14:50.86), Domenico Acerenza (quarto in 14:46.15) e il tedesco Florian Wellbrock (15:02.51, dopo aver rinunciato agli 800).
Europei di Nuoto
Quando gareggia Paltrinieri? Calendario e dove vederlo in tv
18/08/2022 ALLE 12:35
Le dichiarazioni nel post gara a Rai Sport. Si parte con Gregorio Paltrinieri, un po' deluso: "Lo sentivo il pubblico, mi hanno aiutato, sento di aver deluso le aspettative. Ero proprio morto, finito. L'Europeo è ancora lunghissimo, ogni gara è a sè, è stata una stagione lunghissima, stressante, questo era il massimo che potevo fare oggi". Poi tocca a Domenico Acerenza: "E' stato bellissimo, quando sono entrato non ho mai provato un'emozione così forte. Indimenticabile. Ad un certo punto ho provato ad avvicinarmi a Joly per il terzo posto ma ero distrutto".
Europei di Nuoto
Nuoto da record! Perché è un'Italia che punta dritto a Parigi 2024
18/08/2022 ALLE 10:47
Europei di Nuoto
Italia da impazzire, è oro anche nella 4x100 mista!
17/08/2022 ALLE 17:38