Sulla pista Rafa Nadal il titolare” conquista il suo dodicesimo titolo; lo ha fatto, al termine di una battaglia epica e di una finale ricca di colpi di scena, a spese di uno straordinario Stefanos Tsitsipas protagonista di una cavalcata sino alla finalissima del "500” di Barcellona veramente formidabile e che ha reso la vita complicatissima al Re della terra rossa. Troppo Rafa nell’ultimo atto, nonostante i primi fuochi di Stefanos in apertura; a testimonianza di una condizione fisica, quella del mancino di Manacor, stratosferica. Per abdicare c’è tempo, molto tempo e da lunedì Nadal sarà nuovamente numero 2 del mondo.
https://i.eurosport.com/2021/04/25/3121396.jpg
ATP, Barcellona
Nadal, frecciata a Djokovic: "Lui è ossessionato dai record"
19/04/2021 A 10:40

La cronaca

Strappa il servizio nel terzo gioco Tsitsipas e scappa via con livello di tennis eccelso ma sul più bello la magia si spezza e un Nadal meno falloso e sempre più autoritario piazza rimonta e sorpasso chiudendo sul 6-4, in un crescendo rossiniano di soluzioni arrotate. A fine primo parziale saranno ben cinque (sulle 6 complessive) palle break salvate dal maiorchino, mentre il greco ne salverà solamente una su tre.
Nel secondo set è ancora il greco a uscire meglio dei blocchi ma nel sesto gioco il maiorchino – sotto di un break – piazza il controbreak e lancia quello che sembra essere il segnale decisivo all’avversario e alla partita. Tsitsipas però non si scompone e riesce a risalire la china, il greco annulla due match point sul 4-5 e viene fuori da un game molto complicato forzando il 5-5. Si va al tie-break dove Nadal va avanti 4-2 ma ancora una volta un commovente Tsitsipas, resta incollato come una striscia di biadesivo alla partita, conquistando 4 punti consecutivi e due set point. Nadal li annulla con due bellissimi punti, ma sul parziale di 6-6 commette un sanguinoso doppio fallo e sul punto successivo completa l’opera sbagliando la risposta di diritto.

Rafa Nadal incredulo per l'esito del secondo parziale

Credit Foto Getty Images

Nel terzo set Tsitsipas, sfrutta l’inerzia lunga del successo nel secondo set, e nel nono game si guadagna addirittura un match point. Il greco però nel momento decisivo sbaglia un passante di rovescio complicato e rianima Nadal che tiene la battuta e pareggia sul 5-5. E’ la sliding doors del set perché Tsitsipas nel game successivo sbaglia un diritto facilissimo e commette un doppio fallo che lo costringe a perdere il servizio. Nadal serve sul 6-5 e tra mille patemi riesce a chiudere dopo 3h38’ di puro spettacolo ed emozioni.

Top5: i colpi più belli di Nadal a Melbourne

Tennis
Sinner a confronto con Federer, Nadal e Djokovic dopo 70 match
07/04/2021 A 13:15
Tokyo 2020
La Bencic torna a sorridere: è oro, ko la Vondrousova
8 ORE FA