Marco Cecchinato si qualifica per il secondo turno del torneo ATP 250 di Belgrado battendo il serbo Viktor Troicki, o meglio quel che oggi c’è dell’ex numero 12 del mondo. 6-1 6-4 il punteggio finale a favore del siciliano, che al secondo turno darà vita a un derby con Matteo Berrettini, nello spicchio di tabellone all’interno del quale si trova anche Stefano Travaglia. Il riassunto di una certa fetta del match è tutto nel primo set, letteralmente dominato da Cecchinato sia sul piano del punteggio che su quello del gioco, con il rovescio che si rivela un problema irrisolto per Troicki, il quale certo non lesina errori. Il siciliano, peraltro, più di un punto al servizio non lo concede mai, ed è così che si invola senza problemi verso il 6-1 in 26 minuti.

Sinner: "Elogi Djokovic? Lo ringrazio ma devo imparare tanto"

Anche se arriva subito il break anche nel secondo parziale, la faccenda rischia di farsi un pochino più complicata nel sesto game. Questo, infatti, è l’unico in cui il serbo ha qualche reale possibilità alla risposta, con una palla del 3-3 che viene annullata. Di lì le cose procedono in maniera tranquilla per Cecchinato, che si concede anche qualche punto spettacolare, come il penultimo chiuso a rete, per andare a chiudere in un’ora e 6 minuti. Bastano i dati al servizio per rimarcare la natura quasi a senso unico del match: le percentuali di punti vinti su prima e seconda premiano nettamente il siciliano (83%-64% in un caso, 78%-47% nell’altro).
ATP, Belgrado
Il ritorno di Berrettini: il quarto titolo è un nuovo inizio
26/04/2021 A 13:00

Kyrgios, Thiem, Albot, Troicki e Berrettini: la top5 dei tweener

ATP, Belgrado
Berrettini doma Karatsev e vince il torneo di Belgrado!
25/04/2021 A 14:33
ATP, Belgrado
Djokovic: "Madrid? Sono un po' stanco di fare piani"
25/04/2021 A 09:41