Dopo l'esordio sprint contro Novak, con il 6-0 6-1 in 52 minuti, Lorenzo Musetti incanta ancora al Sardegna Open archiviando la pratica Daniel Evans con un'altra prestazione maiuscola (e al cardiopalma). Il carrarino vince 6-1 1-6 7-6(8) lo splendido scontro generazionale contro il veterano britannico, testa di serie n° 1 del torneo e n° 32 del mondo. L'allievo di Simone Tartarini è per la terza volta ai quarti di finale su sei tornei giocati in carriera a livello Atp: ora attende il vincente di Djere-Millman.
https://i.eurosport.com/2021/04/08/3025558.jpg
ATP, Cagliari
Sonego per la finalissima: quando gioca?
UN' ORA FA

La cronaca del match

Musetti parte alla grande, sfruttando le (tante) incertezze del 30enne di Birmingham sulla terra battuta: in un batter d'occhio è 6-1. Nel secondo parziale, però, cambia l'inerzia, complice un passaggio a vuoto del classe 2002 azzurro: Musetti cede il servizio tre volte, subisce a sua volta un netto 6-1 e si ritrova al terzo con un Evans redivivo, molto più reattivo nei movimenti e a rete e ficcante in battuta. Il set decisivo, seguito anche dal nuovo capitano azzurro di Davis, Filippo Volandri, è il più equilibrato e spettacolare: si procede on serve e senza particolari rischi da ambo le parti fino al 6-5 dove il servizio di Evans si inceppa (due doppi falli) e Musetti spreca un match point. Si va al tie-break: l'enfant prodige italiano va sotto 4-0, salva tre match point sul 6-3 a favore dell'inglese e, dopo il cambio di campo, ne salva un altro sull'8-7. Infine esce la classe di Musetti che si prende i quarti (alla terza occasione utile) con una smorzata: 10-8. Ora è virtuale 83 del mondo e 19° nella Race!

Musetti campione Junior a Melbourne nel 2019: rivivi il match point e le lacrime

ATP, Cagliari
Sonego piega Fritz e vola in finale: il meglio in 5'
2 ORE FA
ATP, Cagliari
Sonego va come un treno! 3ª finale in carriera, Fritz ko
10 ORE FA