Da Cagliari a Parma, Marco Cecchinato torna in finale in un torneo ATP. Il tennista siciliano si prende l’ultimo atto del torneo emiliano sconfiggendo Jaume Munar per 7-6 1-6 6-1, in una partita rincorsa per due set ma poi conclusa con un meritato successo. In finale sfida contro un rappresentante degli Stati Uniti: ci sarà Sebastian Korda.
I primi scambi non sono tra i più promettenti. Marco si procura subito tre palle break nel secondo gioco, ma viene tradito dal suo dritto non riuscendo a concretizzare le occasioni. Il contraccolpo psicologico arriva immediatamente e Munar si prende il break subito dopo; Cecchinato va con l’orgoglio, riesce a mettere pressione allo spagnolo nel sesto gioco ritornando sul pari, ma un brutto turno al servizio lo costringe nuovamente a inseguire. L’iberico può chiudere i conti nel decimo gioco, ma gli manca il killer istinct. Marco salva quindi il set e arriva al tie-break, dove l’avversario si scioglie come neve al sole e il siciliano si prende il primo set per 7-2.
ATP, Parma
Cecchinato si arrende in finale: titolo a Korda
29/05/2021 A 13:18
In avvio di seconda frazione però le difficoltà con il dritto tornano a farsi sentire nella metà campo di Cecchinato, che subisce immediatamente il break che porta Munar a condurre 3-0. E se l’azzurro è stato bravo nel gestirsi mentalmente fino ad ora, esplode negli ultimi scambi: dopo l’ennesimo errore che gli vale il secondo break, il siciliano frantuma la racchetta a terra. Non basta per dargli carica, con un dritto lunghissimo che regala allo spagnolo il secondo set per 6-1.
Ma l’episodio di nervosismo precedente ci regala un Marco finalmente più attento in avvio, difendendo il suo servizio e giocando un paio di punti sublimi nel gioco successivo: complice anche un dritto in corridoio di Munar, Cecchinato si prende il break, confermato a fatica dopo aver concesso una palla per l’immediato 2-1 da sopra 40-0. Sembra fatta, l’ex semifinalista del Roland Garros è però assai sprecone, non sfruttando due palle per il doppio break. Per sua fortuna viene graziato dal nastro ai vantaggi del quinto gioco; è lo scambio decisivo, con Marco che rinfrancato chiude la partita.
In una partita in cui i due contendenti si sono equivalsi per buona parte del match, 99 punti a 95 per l’azzurro che ha dovuto ricorrere anche a molte più seconde rispetto all’avversario (37 a 25), sono il numero delle palle break a fare la differenza: 12 a 9 in favore di Cecchinato , con entrambi che ne hanno convertite soltanto quattro.

Zverev elimina Cecchinato in tre set: la partita in 180 secondi

ATP, Parma
Cecchinato in semifinale: Gombos sconfitto in 2 set, ora c'è Munar
27/05/2021 A 14:32
ATP, Parma
Sonego e Musetti salutano Parma, Cecchinato ai quarti
26/05/2021 A 20:06