La stagione di Novak Djokovic si può davvero considerare conclusa con la sconfitta della Serbia in semifinale di Coppa Davis contro la Croazia. Il serbo non è riuscito a portare il suo Paese in finale, obiettivo che si era posto per concludere degnamente un’annata da Grande Slam sfiorato. Così il serbo nelle parole riportate, tra gli altri, da puntodebreak:
Stagione finita. Non mi pento di nulla di ciò che ho fatto quest’anno, do sempre del mio meglio quando competo. Giocare per il mio Paese ha un significato speciale, e sfortunatamente non abbiamo potuto proseguire. E’ molto crudele vincere tutti i singolari e non poter giocare la finale, però questo è lo sport. Quel che faccio è imparare lezioni da tutte le sconfitte; per quanto mi facciano male, battute d’arresto di questo calibro sono quelle che servono per rinforzarsi e crescere come persona e sportivo“.

Sugli aspetti da migliorare nei prossimi anni

Davis Cup
Djokovic e la Serbia si arrendono, Croazia in finale
03/12/2021 A 22:06
Dobbiamo migliorare il doppio. Se non abbiamo una coppia consolidata che compete per tutto l’anno, sarà sempre complicato fare risultato. Oggi sapevamo di non essere favoriti perché loro sono i migliori al mondo, sapevano sempre quello che avremmo fatto e prendevano le decisioni corrette“.

Sugli Australian Open

Sinceramente, tenterò di usare i prossimi giorni per recuperare bene, dimenticare il tennis e rinnovare la mia energia. Sono veramente esausto dopo questa stagione, perciò ora mi concentrerò su un periodo per recuperare bene e passare tempo di qualità con la mia famiglia. Poi per il futuro vedremo. So che vorreste sapere delle cose, però questa notte non ne parlo. Sarete informati quanto prima, ma non posso dare date certe“.
Davis Cup
Germania in semifinale: con la Gran Bretagna doppio decisivo
30/11/2021 A 22:10
Davis Cup
L'uscita ai quarti e il fattore tempo: da dove riparte l'Italia?
30/11/2021 A 13:18