Tre su tre. Dopo le vittorie di Jannik Sinner e di Salvatore Caruso, anche Stefano Travaglia (n.71 del mondo) stacca il biglietto per gli ottavi di finale del Great Ocean Road Open (ATP Melbourne 1). Una vittoria in rimonta per il tennista ascolano contro l’americano Sam Querrey (n.51 del ranking) per 6-7(7) 6-3 6-4 in 2 ore e 4 minuti di partita. Travaglia è stato abile a non risentire psicologicamente della prima frazione persa, facendo valere il proprio tennis di grande regolarità e venendo fuori alla distanza. Il giocatore del Belpaese, quindi, continua la propria avventura in questo torneo e attende il nome del vincente della sfida tra l’australiano Christopher O’Connell (n.121 ATP) e il kazako Alexander Bublik (n.45 del mondo) per sapere chi sarà il nome del suo prossimo avversario.
Prendendo in considerazione le statistiche, notevole il fatto che l’azzurro abbia ottenuto davvero tanto dal servizio: 14 ace con il 93% dei quindici ottenuti con la prima (53/57), limitando quindi le possibilità di Querrey in risposta. Tenendo conto di tutti i punti giocati, il nostro portacolori ha vinto il 73% dei quindici in battuta, il 52% di quelli giocati nel computo totale del match.
ATP, Great Ocean Road Open
Caruso supera in tre set Sandgren: sfiderà Kecmanovic
03/02/2021 A 07:40
Nel primo set il servizio la fa da padrone ed entrambi i tennisti hanno un’ottima resa con questo fondamentale. Bravo Travaglia, nel sesto e nel dodicesimo gioco, a salvare due palle break che avrebbero potuto essere decisive ai fini della frazione. L’epilogo inevitabile è al tie-break e l’americano si rivela più lucido, sfruttando alcuni errori dell’italiano e vincendo il parziale sullo score di 9-7. Per Querry 6 ace e il 92% dei punti vinti con la prima in battuta e il 43% di efficienza in risposta contro la seconda di Travaglia.
Nel secondo set il n.71 del mondo cambia registro ed eleva il proprio livello di gioco: break nel secondo game e avanti 3-0. L’ascolano gestisce il momento di difficoltà del quinto gioco, annullando ben quattro palle break, prima di concludere in maniera autorevole senza concedere neanche un quindici negli ultimi turni al servizio della frazione vinta per 6-3, con 6 ace all’attivo e un 17/18 alla voce “punti vinti con la prima” notevole.
Nel terzo set l’equilibrio regna sovrano fino al nono game. Travaglia è bravissimo a leggere la battuta dell’avversario e nel momento di massima pressione fa vedere le cose migliori. Risultato: break e vittoria per 6-4 in maniera convincente.

Travaglia eroico! Gli highlights del successo su Nishikori

ATP, Great Ocean Road Open
Jannik Sinner domina Aleksandar Vukic e va agli ottavi
03/02/2021 A 07:27
ATP, Great Ocean Road Open
Travaglia soffre, lotta e vince contro Carballes Baena
01/02/2021 A 11:10