Arriva la prima vittoria per l’Italia agli Europei femminili. Le azzurre riscattano la beffa di giovedì con la Serbia e sconfiggono in maniera chiara, netta e convincente il Montenegro con il punteggio di 77-61. Le azzurre di coach Lino Lardo sono protagoniste come gruppo più che come singole, anche se vanno rimarcati i 13 punti di Debora Carangelo, gli 11 di Cecilia Zandalasini, i 10 di Olbis Andrè e Martina Bestagno. Sul fronte montenegrino non bastano i 23 di Jelena Dubljevic e i 17 di Milica Jovanovic.
C’è subito la tripla di Bestagno, seguita dalla fiammata di Carangelo che vale l’8-2. Le azzurre riescono a gestire bene, con intensità e Andrè, mentre il Montenegro si affida molto a Dubljevic. Il pareggio lo firma Gatling a quota 14, poi ci pensano Bestagno, Zandalasini, Attura e Keys a firmare il 9-0 che di fatto vale la chiusura del primo quarto sul 25-17.
Ad
Serie A
Sergio Scariolo alla Virtus: 6 domande su una scelta che fa sognare
18/06/2021 A 13:56
Il secondo quarto si rivela essere non esattamente il più brillante del mondo, ma su entrambi i fronti. Se l’Italia in difesa molto difficilmente lascia spazio alle trame offensive montenegrine, in attacco ha qualche problema in più. Passano tre minuti tra le due triple di Zivkovic del -2 montenegrino, e in generale le cose procedono in maniera lenta per gli attacchi. Sul 29-23, l’ingresso di Attura genera una scossa azzurra, con un bel canestro e l’assist per la seconda tripla di Bestagno che vale il 34-27 dell’intervallo.
Il terzo periodo è quello in cui l’Italia, lentamente ma inesorabilmente, si va a prendere una buona fetta di partita. Importante l’ingresso di Cinili, che fa il suo su entrambi i lati: in attacco piazza due triple importanti, in difesa mette intensità a volontà (anche se in un’occasione commette fallo antisportivo). Con Dubljevic e Jovanovic che, quasi da sole, non possono reggere l’urto azzurro, il Montenegro non riesce a contenere la maggior qualità azzurra. Ci pensano anche Zandalasini e Carangelo a mantenere il vantaggio sulle 13 lunghezze, fino al gran buzzer beater con tanto di difesa avversaria spedita chissà dove nell’Alqueria che vale il 59-44.
Il Montenegro, di fatto, scompare dalla partita e l’Italia s’invola verso la vittoria, con l’attacco ormai libero di circolare per il campo senza limiti di velocità. Compreso il tiro di Zandalasini di fine terzo quarto, il parziale diventa di 15-3, ed è quello che definisce in modo chiaro i termini della giornata azzurra. Le balcaniche recuperano qualche punto, ma nella sostanza il più è fatto, Lardo inserisce anche De Pretto che esordisce con un gioco da tre punti. Finisce 77-61, in casa Italia torna il sorriso.

Il tabellino

ITALIA-MONTENEGRO 77-61
ITALIA: Keys 2, Romeo 2, Bestagno* 10, Carangelo* 13, Zandalasini* 11, Pan 4, De Pretto 3, Andrè* 10, Cinili 6, Attura 9, Cubaj 4, Penna* 3. All. Lardo
MONTENEGRO: Dubljevic* 23, Pasic*, Zivkovic 9, Aleksic, Rakovic, Mujovic* 2, Jaksic ne, Kovacevic 1, Lazarevic ne, Lekovic ne, Jovanovic* 17, Gatling* 9. All. Skerovic
Serie A
Sergio Scariolo è il nuovo allenatore della Virtus Bologna
18/06/2021 A 10:51
Torneo preolimpico
Petrucci: "Il no di Belinelli e Datome fa male. È l'Olimpiade che fa i campioni"
18/06/2021 A 10:10