Il mercato NBA dei free agent si è aperto col botto, con tanti accordi tra giocatori e squadre, vecchie e nuove. Subito protagonista Danilo Gallinari che, come ventilato da alcuni rumors dall'Italia (Sportando) e dagli Stati Uniti, si è accordato con gli Atlanta Hawks sulla base di un contratto di 3 anni per 61.5 milioni di dollari complessivi! L'azzurro, classe 1988, fa quindi ritorno nella Eastern Conference dopo aver vestito le maglie di Denver Nuggets, LA Clippers e Oklahoma City Thunder: Danilo firma per una franchigia con tanti giovani di talento, Trae Young su tutti, e che punta a conquistare un posto nei playoff ad Est.

E’ arrivato il Black Friday su Eurosport! Accedi alla nostra incredibile offerta e goditi tutti gli eventi di basket nel 2021 scontati del 50% sul prezzo annuale!

NBA
La carica di Mannion: "29 squadre mi hanno scartato, è uno stimolo"
01/12/2020 A 11:00

Il Gallo, che ha iniziato la carriera NBA nel 2008 coi New York Knicks, diventa il primo giocatore di sempre oltre i 30 anni ad ottenere un accordo pluriennale pur non essendo mai stato convocato all'All Star Game. Con questo nuovo contratto sfiora i 200 milioni di dollari incassati in carriera! La scelta di Danilo appare chiara e condivisibile: ha preferito un contratto abbastanza lungo ed oneroso, probabilmente l'ultimo di questo tipo per la sua carriera, da una franchigia in crescita ma non assolutamente da titolo, piuttosto che accontentarsi di un accordo più breve e meno remunerativo da una contender per l'anello.

Colpo Harrell per i Lakers, Campazzo a Denver

I Los Angeles Lakers campioni NBA piazzano due colpi importanti con la guardia Wes Matthews, veterano con difesa e tiro che firma per un anno a 3.6 milioni, e col lungo Montrezl Harrell, sesto uomo dell'anno nell'ultima stagione e strappato ai "cugini" dei Clippers con un biennale da 19 milioni. I gialloviola, che avevano già preso Dennis Schroeder via trade, perdono il veterano Dwight Howard (ai Philadelphia 76ers con contratto al minimo) ma restano in corsa per firmare almeno un altro esterno tra Kentavious Caldwell-Pope oppure Bogdan Bogdanovic, il cui trasferimento ai Milwaukee Bucks è saltato.

Varca l'oceano come da previsione Facundo Campazzo che lascia il Real Madrid e firma un biennale coi Denver Nuggets. L'argentino farà da riserva a Jamaal Murray e troverà in squadra il centro serbo All Star Nikola Jokic. I Nuggets, che firmano anche il lungo JaMychal Green, rilasciato dai Clippers, perdono il pivot Mason Plumlee e soprattutto l'ala Jerami Grant, entrambi andati ai Detroit Pistons: soprattutto Grant ha preferito monetizzare i grandi playoff nella "bolla" firmando per 3 anni a 60 milioni di dollari.

Facundo Campazzo con un super assist per Tavares

Dragic resta a Miami, Adams ai Pelicans

Il mercato si è aperto con Goran Dragic che annuncia tramite i social la permanenza ai Miami Heat con un biennale da oltre 37 milioni di dollari. Gli Heat vice campioni NBA perdono Derrick Jones, passato ai Portland Trail Blazers, ma trattengono il lungo Meyers Leonard. I Clippers, perso Harrell, confermano Marcus Morris (4 anni per 64 milioni), mentre gli Utah Jazz rifirmano la guardia Jordan Clarkson (4 anni per 52 milioni) e riprendono dai Pelicans il centro Derrick Favors (triennale da 30 milioni). A New Orleans, da Nik Melli e Zion Williamson, arriva via trade Steven Adams, centro neozelandese ex Oklahoma City Thunder. A OKC, sempre via scambio, arrivano Justin Jackson e il veterano Trevor Ariza, che molto probabilmente verrà tagliato.

Ricche estensioni contrattuali per DeAaron Fox, che diventa a tutti gli effetti l'uomo franchigia dei Sacramento Kings con un accordo da 163 milioni per i prossimi 5 anni (cifra che può arrivare a 196 milioni coi bonus), per il lettone Davis Bertans, 80 milioni in 5 anni dagli Washington Wizards, e per Joe Harris, "3&D" che rimane ai Brooklyn Nets con quadriennale da 75 milioni. Proseguono con le stesse maglie anche Pat Connaughton, ai Bucks, Jakob Poeltl, agli Spurs, Justin Holiday, ai Pacers, Trey Burke, a Dallas, e Malik Beasley, che firma per 60 milioni in 4 anni coi Minnesota Timberwolves nonostante i problemi con la legge e la prigione degli ultimi mesi.

Top 10: da Davis a Gallinari, i free agent più importanti

NBA
Mannion firma un contratto "Two-Way" coi Golden State Warriors
27/11/2020 A 23:02
NBA
Gallinari "sesto uomo" agli Atlanta Hawks: sarà riserva di Collins
26/11/2020 A 10:55