5° successo consecutivo per l'AX Armani Exchange Milano in campionato. La squadra di coach Ettore Messina supera anche l'Allianz Pallacanestro Trieste (102-84) e allunga provvisoriamente sul +4 in classifica sulla Virtus Segafredo Bologna, attesa alle ore 20:45 dal 112° derby di Basket City. Pomeriggio in stato di grazia per l'Olimpia (65% da due, 52% da tre), che trova ottime risposte da qualsiasi giocatore sceso sul parquet del Forum di Assago oltre a riabbracciare Shavon Shields dopo tre mesi di assenza. L'ala biancorossa, infortunatasi nella sfida casalinga di EuroLega contro il Real Madrid dopo uno scontro con Rudy Fernandez, chiude con 16 punti (7/9 dal campo) e conferma di essere imprescindibile anche per un autentico dream team quale quello milanese. MVP di giornata è però Kaleb Tarczewski, grazie alla doppia-doppia da 20 punti e 10 rimbalzi. Il centro statunitense si prende anche tantissimi complimenti dal proprio coach, confermando di essere elemento comunque importante anche se meno impiegato rispetto al recente passato.
Buona prova anche per Sergio Rodriguez, grande assente nel k.o. di giovedì contro il Real Madrid, ritornato però nel ruolo di leader e regista di lusso e capace di mettere a referto 13 punti, 8 assist e 23 di valutazione. Per l'Allianz si tratta del 4° k.o. consecutivo in LBA e la squadra di coach Ciani si conferma in un periodo di inflessione generalizzata, anche se non era certo quella di oggi la sfida in cui riemergere dalle difficoltà.

Biligha alla LeBron: che stoppatona contro Trieste!

Serie A
La 22a giornata LIVE su Discovery+ e Eurosport 2: calendario e programmazione
12/03/2022 ALLE 10:38
Lanciato nello starting-five, peraltro insieme a Davide Alviti (grande ex di questa sfida), Tarczewski dimostra subito di essere in fiducia, esibendo anche fondamentali raramente messi sul parquet finora. L’attacco di Trieste gravita quasi interamente sulle spalle di Andrejs Grazulis, il quale firma 7 punti nei primi 4’ del match e calamita qualsiasi possesso offensivo degli ospiti. Corey Davis s’inventa due triple piedi per terra che fruttano un break di 0-8 per il primo vantaggio di giornata dell’Allianz (12-15), ma la difesa dell’Olimpia rimane comunque di estrema qualità. Milano fatica invece un po’ in attacco, per quanto costruisca comunque tiri con tanto spazio; Trieste manca l’allungo decisivo e i padroni di casa, nonostante l’1/6 da oltre l’arco dei 6.75 passano a condurre (19-17) con la tripla di Tommaso Baldasso a fine 1° quarto.

Splendido assist di Delia, Grazulis ringrazia e inchioda

Per quanto Ty-Shon Alexander sembri ancora un po’ un pesce fuor d’acqua in questa Allianz, il play ex Virtus Bologna riesce a innescare i compagni per il tiro da tre punti, col 2/2 consecutivo di Luca Campogrande che porta Trieste a un ottimo 7/13 di squadra per il +7 (24-31) al 14’ di gioco. Tocca allora al “Chacho” Rodriguez prendere sulle spalle l’attacco di casa e realizzare i canestri che impediscono la fuga definitiva dell’Allianz. Le triple dal palleggio del play spagnolo, unite a un salto di qualità ulteriore nella difesa dell’AX Armani Exchange, sembrano poter riportare avanti i biancorossi, ma una serie di palle perse spezza il ritmo della squadra di coach Messina. Nell’ultimo minuto del 1° tempo l’Olimpia infila però un 8-0 grazie alle triple della coppia Daniels-Ricci e chiude avanti (44-40) la prima metà di gara.

Tarczewski dà spettacolo contro Trieste: super-schiacciata!

L’inizio di ripresa è a totale appannaggio di Shields, con l’ex Trento che mette in mostra il meglio del suo repertorio offensivo, anche se è la tripla di Troy Daniels a firmare il provvisorio massimo vantaggio di serata per i padroni di casa (49-42). Shields però non ci sta e torna a macinare penetrazioni e conseguenti canestri, con 9 punti in rapidissima successione (11 totali nel 3° quarto) utili a firmare il +11. Dopo un 1° tempo molto sornione, anche Adrian Banks s’iscrive alla partita ma neppure gli 8 punti consecutivi di “Agent 0” possono comunque bastare per replicare allo show di schiacciate esibito da Tarczewski. Dopo un 3° periodo pirotecnico, specie a livello offensivo, l’AX Armani Exchange ha così dodici lunghezze di margine (72-60). L’ultimo quarto è quasi un puro esercizio di stile per i biancorossi di casa, dal momento che le triple di Jerian Grant e il proseguimento dello show tra Rodriguez e Tarczewski consentono ai biancorossi di tenere a debita distanza gli ospiti e scollinare anche quota 100 per la seconda volta in stagione. È la prima però entro i 40’ regolamentari, poiché i 102 contro la Virtus Segafredo Bologna erano arrivati dopo un overtime.

Il tabellino

AX Armani Exchange Milano - Allianz Pallacanestro Trieste 102-84
  • Milano: Melli 2, Grant 8, Rodriguez 13, Tarczewski 20, Ricci 3, Biligha 6, Mitoglou 7, Baldasso 6, Daniels 8, Shields 16, Alviti 4, Datome 7. All. Messina.
  • Trieste: Banks 12, Davis 14, Alexander 7, Konate 8, DeAngeli, Mian 10, Delia 7, Campani n.e., Cavaliero n.e., Campogrande 11, Grazulis 13, Lever 2. All. Ciani.

Highlights: Milano-Trieste 102-84

* * *

RIVIVI MILANO-TRIESTE IN VOD (CONTENUTO PREMIUM)

Premium
Basket

AX Armani Exchange Milano - Allianz Pallacanestro Trieste

01:51:24

Replica
* * *

Andrea Cinciarini, MVP della 21a giornata con il suo record di assist

Serie A
Trento, addio a Wesley Saunders per motivi personali
11/03/2022 ALLE 15:44
Serie A
Altra tegola per la Virtus : 40 giorni di stop per Belinelli
11/03/2022 ALLE 14:41