Quando Simone Inzaghi ieri sera intorno a mezzanotte era uscito sorridente dai cancelli di Formello, la permanenza del tecnico piacentino alla Lazio pareva cosa fatta e l’Inter, che rimasta orfana di Conte era proprio andata in pressing sul tecnico biancoceleste, sembrava essere rimasta col cerino in mano. Beppe Marotta non è un dirigente che si arrende senza lottare e, clamorosamente, nella giornata odierna è tornato alla carica per provare a convincere Inzaghi a mollare la compagina capitolina e diventare l’erede di Antonio Conte in nerazzurro.

Tentativo in extremis

Serie A
Conte saluta l’Inter: "In 2 anni spezzata mediocrità, ora club è..."
27/05/2021 A 12:47
Non essendo ancora state apposte le firme sul nuovo contratto fino al 30 giugno 2024 da 2,2 milioni di euro più bonus, l’Inter, come rivela Sky Sport, ha nuovamente provato a insistere proprio con Inzaghi, che in queste ore è di nuovo a colloquio con Lotito per spiegare al presidente della Lazio quanto sia importante, anche e soprattutto a livello economico, la proposta del club neocampione d’Italia.
Che il fronte sia caldo si evince anche dal fatto che, negli uffici di Viale della Liberazione, anche questo pomeriggio ci sia Tullio Tinti, agente non solo del difensore nerazzurro Bastoni ma anche del tecnico piacentino, che sta vedendo se ci sono i margini per imbastire una nuova clamorosa trattativa che porterebbe Simone Inzaghi a diventare l’erede di Conte in nerazzurro. Attendiamoci sorprese ma la sensazione è che fino a che ci sarà uno spiraglio, l’Inter farà di tutto per arrivare al 45enne tecnico emiliano.

Conte, vincere e dirsi addio: fra ristoranti, carri e sfoghi

Calciomercato 2020-2021
Conte-United, crescono gli indizi: è il tecnico giusto per CR7&Co?
12 ORE FA
Calciomercato 2020-2021
Il mancato rinnovo di Kessie crea tensione al Milan
21 ORE FA