La voce è di quelle che fanno drizzare le antenne ma la fonte che la lancia è tra le più autorevoli quando si parla di Real Madrid: secondo Marca, Cristiano Ronaldo starebbe riavvicinandosi al Real Madrid. In un articolo che, ha ampio risalto nell’home page del quotidiano madrileno, il quotidiano iberico ha sempre meno dubbi: nonostante il suo legame con la Juventus (con cui è legato da un contratto fino al 2022 da oltre 30 milioni di €, ndr) sia solido, il fenomeno di Madeira starebbe preparando il terreno per un clamoroso ritorno alla corte di Florentino Perez. Dopo che per anni i rapporti con giocatori ed elementi di spicco del clan Blancos erano stati pressoché inesistenti, dalla primavera scorsa qualcosa è cambiato e nelle ultime settimane anche alcuni indizi social e foto con ex compagni di squadra o uomini che gravitano nel Real Madrid fanno pensare che CR7 possa tornare a vestire la maglia del club merengues, per la gioia di tutti i fan del Real e anche del numero uno della Liga Tebas che qualche mese fa aveva dichiarato di sognare un ritorno di Ronaldo in Spagna.

Calciomercato
Juve, vendere Ronaldo conviene? Perché sì e perché no
12/11/2020 A 08:12

Gli indizi

Secondo Marca, dopo la firma con la Juventus per svariati mesi, l’unico rapporto d’amicizia che aveva tenuto con giocatori o persone che gravitano all’interno dell’emisfero del Real Madrid è stato il brasiliano Marcelo. Il portoghese aveva disertato la premiazione di Luka Modric, Pallone d’Oro 2019, e aveva mostrato una sorta di freddezza nei confronti del mondo madridista. Dall’inizio del 2020 però qualcosa è cambiato in Cristiano, che il primo marzo ha telefonato a Florentino Perez per chiedergli un posto per assistere al Clasico dello scorso 1 marzo. Mentre recentemente sui suoi profili social non ha mancato di postare scatti con ex compagni di squadra del Real Madrid: da Pepe a Mateo Kovacic, da Sergio Ramos fino a Modric. Fotografie che secondo il quotidiano madridista rappresentano tutti segnali della possibile volontà di Ronaldo di lasciare i bianconeri a giugno 2021 per tornare a rivestire la casacca blanca numero 7.

Regime fiscale, il vero ostacolo?

Complice la pandemia, la Juventus ha necessità di abbassare il proprio monte stipendi. La campagna acquisti improntata sull’abbassamento dell’età media della rosa e su un infornata di talenti giovani (Kulusevski e Chiesa su tutti), fa capire come la Juventus potrebbe anche non fare troppe resistenze a un addio di CR7 prima della naturale scadenza del contratto, nonostante Ronaldo anche a 36 anni stia continuando a segnare con una regolarità impressionante (miglior cannoniere dell’anno solare europeo con 27 reti in 23 incontri ufficiali). Il vero ostacolo è quello finanziario, perché in questo momento in Spagna o eventualmente in Francia (anche il PSG ha più volte dichiarato di potersi inserire nella corsa a CR7 in caso decida di lasciare la Juventus) non troverebbe un regime fiscale agevolato come quello attualmente vigente in Italia, grazie all’introduzione del decreto crescita. Cristiano Ronaldo e il Real Madrid però si sono certamente riavvicinati. Vedremo nei prossimi mesi se il cuore avrà la meglio sulla ragione e se la prossima estate si realizzerà un comeback veramente clamoroso.

Juventus, Ronaldo risate in allenamento con Dybala e Pirlo

Calcio
Ronaldo vince il Golden Foot 2020: battuto Messi
14 ORE FA
Serie A
Pirlo: "Ronaldo? Si doveva vincere anche senza"
28/11/2020 A 21:37