Roberto Mancini, commissario tecnico della Nazionale italiana di calcio, ha così presentato la sfida contro l'Austria, valida per gli ottavi di finale di Euro 2020. Locatelli o Verratti dal primo minuto? Il ct ha ammesso di nutrire ancora qualche dubbio di formazione.

Sul suo percorso in azzurro

"Mi ha dato piacere essere il ct, vorrei continuare a farlo. Ringrazio i giocatori che sono stati bravi, che mi hanno fatto divertire".
Euro 2020
Cristiano Ronaldo miglior marcatore all-time: superato Platini
15/06/2021 A 17:45

Sui contagi in Inghilterra

"Abbiamo la doppia dose, siamo tranquilli..."

Sui dubbi di formazione

"Siamo tranquilli, possiamo contare su giocatori bravi. Chiunque giocherà continuerà a fare quel che ha fatto fino ad oggi. Aspettiamo domani per i dubbi, vediamo domani ma pressappoco ci siamo. Mi hanno messo tutti in difficoltà in queste gare. Questo per me è un piacere, poter contare su giocatori in ottima condizione e mentalmente tranquilli. Quando fai delle scelte, undici scelte, gli altri saranno lì pronti a entrare e a cambiare la partita. Per noi deve essere una fortuna".

Così Verratti ha superato il crash test: e ora chi lo toglie?

Sulla vigilia di Mancini

"Mi sento bene: giocare a Wembley deve essere un piacere. Ci sono giocatori che non ci giocano mai, in uno stadio così è bellissimo. Quando giochi a calcio, vuoi giocare in stadi così. Credo serva felicità: serve rispetto per un tempio così, sono sicuro che i ragazzi giocheranno bene domani".

Classifiche e risultati

Euro 2020: classifiche e calendario | La classifica marcatori | L'Albo d'oro degli Europei |

Su Moise Kean

"Ci è dispiaciuto non portare lui, Politano, Mancini e altri. Moise sa che potrà essere un grande giocatore per la Nazionale il futuro, dipenderà da lui come da altri. Ha qualità enormi che potrà migliorare: gli voglio bene, so che ha qualità e per noi è stato un dispiacere lasciare fuori lui e altri".

Sull'Austria

"E' la prima, se riuscissimo domani a vincere la seconda sarà più semplice. Servirà una grande partita, l'Austria ha qualità, è aggressiva, servirà una grande partita. E' un'ottima squadra. E' una gara dove non devi sbagliare nulla, è la bellezza di questi tornei: devi vincere per forza, non puoi fare altro

Sull'inginocchiarsi

"Io sono qui per giocare la partita, per me la cosa più importante è la libertà. Sempre".

Sulla tattica

"Dovremo fare la nostra partita, da qui alla fine della quarta, se saremo così bravi. Il nostro calcio, questo dobbiamo fare".

Italia a Euro 2020: la storia, le avversarie, le statistiche, la stella

Euro 2020
Schick da casa sua: gol da 45 metri alla Scozia! È record
14/06/2021 A 15:33
Euro 2020
Euro 2020: il calendario completo delle gare, date, orari
04/02/2021 A 16:50