Ci sono aspetti della vita di un calciatore che chi invece non lo è tende a non considerare. Spesso abbiamo l’abitudine di considerare i giocatori più forti e famosi come una sorta di entità soprannaturali, impermeabili a qualsiasiinfluenza negativa che arriva dal mondo esterno, ma non è così. A ricordarci ce anche loro sono esseri umani, con sentimenti, emozioni e difficoltà da superrare, ci pensa Lionel Messi, che racconta a ESPN alcuni retroscena del suo travagliato legame con la Nazionale, che è culminato con la vittoria della Copa America.
Oggi che vinciamo è tutto bello. Pensiamo sempre che siamo i migliori e non è così. Non eravamo né eravamo i peggiori quando perdevamo le finali, né i migliori quando abbiamo vinto la Copa America. L’importante è lasciarsi tutto alle spalle. Se non si è potuto, non si è potuto. Qualcuno deve vincere. Arrivare alle finali non è poco e non ci è stato dato il giusto merito, anzi tutto il contrario.
Le lamentele principali della Pulce si rivolgono prevalentemente a un ramo della stampa che non ha mai risparmiato critiche ai componenti della Nazionale argentina.
Calciomercato 2020-2021
Leonardo: "Donnarumma mai contattato prima di giugno. Real da sanzionare"
09/10/2021 A 17:32
C’è stata una parte dei giornalisti che ci trattava come dei falliti. Ci dicevano che non sentivamo la maglia, chiedervano che non giocassimo più in Nazionale, e noi provavamo a dare sempre il masso. Eravamo i primo a voler essere campioni e non tutto passa attraverso vittorie e sconfitte.
Il desiderio dell’attaccante del PSG è quello di potersi avvicinare ai tifosi: “Vogliamo mostrare la Coppa alla gente, poer festeggiare un titolo. Ci siamo andati vicini molte volte e ora che ci siamo riusciti bisogna approfittarne al massimo. È un gruppo spettacolare. Si è plasmato durante la Copa America del 2019, però già nel 2014 e 2015 il gruppo era così. Avevamo l’obiettivo chiaro in testa, del resto non ci importava”.

Messi: "Vincere la Copa América è l'obiettivo dell'Argentina"

Liga
Tebas: "Superlega morta. Agnelli pessimo con Ceferin"
05/10/2021 A 13:13
Ligue 1
Furti nell'hotel dove alloggia Messi: refurtiva da più di 50mila euro
01/10/2021 A 16:14