Dopo il ritiro di Giulio Ciccone, anche Gianluca Brambilla è costretto a lasciare il Giro d'Italia. Le notizie per Vincenzo Nibali sono davvero poco confortanti in vista dell'ultima settimana, considerando l'aver perso tutti e due gli elementi preziosi per le salite.

Giro d'Italia
Giro d'Italia 2020: tutte le tappe da Monreale a Milano
4 ORE FA

Non solo, Nibali resta con soli quattro compagni di squadra, considerando che nella prima settimana si era ritirato anche Pieter Weening. L'olandese aveva rimediato una brutta caduta a causa di una borraccia (un po' come capitato a Geraint Thomas).

Borraccia pericolosa anche per Weening: che caduta!

Restano quindi a disposizione Conci, Mosca, Bernard e il fratello Antonio Nibali. Vincenzo sarà quindi da solo in salita e dovrà cercare un numero per fare la rimonta su João Almeida. Nello specifico, Brambilla era rimasto coinvolto in una brutta caduta nella tappa di Vieste riportando una forte contusione al ginocchio sinistro. L'ex Quick Step è arrivato fino ad oggi, ma alla prima salita ha deciso di lasciare il gruppo.

Cadute anche per Brambilla e Carboni: per fortuna ripartono

Giro d'Italia
Giro d'Italia 2020: ritiri, non partenti e squalificati
8 ORE FA
Giro d'Italia
L'Albo d'oro del Giro: tutti i vincitori dal 1909 al 2019
21/10/2020 A 23:13