Ritiri eccellenti prima della partenza della tappa dello Zoncolan. Ha abbandonato il duo della Jumbo Visma Groenewegen-Dekker, ma era prevedibile un saluto dello sprinter olandese che avrebbe fatto fatica nel durare le tre settimane dopo 9 mesi di inattività. Dice addio, però, anche uno dei grandi protagonisti della vigilia. Jai Hindley, il 2° classificato del Giro 2020, che si contese fino alla crono di Milano la maglia rosa con Geoghegan Hart. L'australiano era già finito a 17'42'' da Bernal, perdendo in ogni tappa. Il corridore della DSM ha quindi detto addio a causa di un problema al soprasella.

Classifiche e risultati

| Da Torino a Milano: il percorso del Giro | La classifica generale | L'Albo d'oro del Giro |
Giro d'Italia
Giro d'Italia: startlist, ritirati e squalificati dalla Giuria
08/05/2021 A 21:47

Le parole di Jai Hindley

Ovviamente non volevo terminare il Giro in questo modo. La squadra si è davvero impegnata molto per provare ad aiutarmi, ma la situazione non sta migliorando e non posso davvero continuare. Sono molto deluso, ho lavorato duramente per essere qui e lottare per un posto sul podio per il team, ma non c’è altra opzione. Continuerò a tifare per la squadra da casa, spero di poter tornare presto in azione
Segui il Giro d'Italia LIVE su Eurosport Player e Discovery+: scopri l'offerta bomba
Anko Boelens, il fisioterapista della squadra ha spiegato così il problema di Hindley
Jai Hindley ha sofferto parecchio durante gli ultimi giorni di un dolore al soprasella. La sua condizione è peggiorata in maniera significativa dopo l'ultima tappa, nonostante i lavori specifici fatti per questo problema. I suoi livelli di dolore non sono più tollerabili e non può continuare a correre in questo modo. Soprattutto ora che arrivano alcuni giorni durissimi di montagna
Jai Hindley manca quindi l'assalto al Giro, con l'australiano che sperava proprio in questa stagione di mettere a frutto l'esperienza accumulata nel 2020 quando stupì tutti. Diciamo che la sua annata non aveva visto grandi risultati: era arrivato 18° alla Parigi-Nizza, non aveva concluso né la Volta a Catalunya né il Tour of the Alps. DSM che continua a provarci con Romain Bardet che è 11° a 3'29'' da Bernal.

Geoghegan Hart-Hindley, da gregari a star del Giro

Giro d'Italia
Il film del Giro: le tappe e i risultati da Torino a Milano
03/05/2021 A 16:07
Tour de France
Froome il più pagato, Nibali 11°: la classifica degli stipendi
19/04/2021 A 21:53