Ecco Vincenzo Nibali. Dopo aver perso più di 4 minuti da Bernal nei primi 11 giorni di Giro d'Italia, prevedibile visto la condizione del siciliano, arrivato al Giro con una frattura al radio del polso destro, Nibali piazza il primo assalto alla diligenza. Prima se ne va in combinata con Ciccone sul Passo del Carnaio (3a categoria), scatenando la confusione in gruppo, poi una volta ripreso da Moscon e dagli uomini della Ineos, riparte in discesa. A conti fatti, il siciliano e la Trek Segafredo hanno guadagnato poco. Ciccone infatti non ha rosicchiato nulla, Nibali ha guadagnato sul gruppo 7''. Poco, ma è stata l'occasione per rivedere lo "Squalo” all'attacco (qui la spiegazione dallo stesso Nibali). Quello che serviva per testarsi in vista delle prossime tappe.

Classifiche e risultati

| Da Torino a Milano: il percorso del Giro | La classifica generale | L'Albo d'oro del Giro |
Giro d'Italia
Giro d'Italia: startlist, ritirati e squalificati dalla Giuria
08/05/2021 A 21:47

A 83 km/h in discesa: Nibali se ne va

Interessanti i numeri espressi da Nibali proprio nella discesa dopo il Passo del Carnaio. Il siciliano ha dimostrato di andare senza paura, non curante appunto dell'infortunio che si era procurato prima del Giro. In 3,5 km di discesa, Nibali ha tenuto la velocità media di 62,4 km/h. Il corridore della Trek Segafredo ha toccato la velocità massima di 83,3 km/h, ma non è una novità.
https://i.eurosport.com/2021/05/20/3136672.jpg
Conosciamo tutti le sue abilità di discesista, come fu in quella tappa dello Stelvio al Giro 2017. Era la tappa che portava a Bormio, e quella resta la sua ultima vittoria in carriera al Giro d'Italia.
Segui il Giro d'Italia LIVE su Eurosport Player e Discovery+: scopri l'offerta bomba

Ciccone e Nibali ci provano: l'attacco sull'ultima salita

Tutto pronto per la tappa di Cortina? Nibali ci proverà?

E adesso? Nibali si è testato e sembra che le gambe girino bene nonostante le tante giornate dure che hanno vissuto i corridori. Guardando il resto di questo Giro, il siciliano potrebbe provarci proprio nella tappa di Cortina, la frazione regina di questa edizione. Dopo il Passo Pordoi (la Cima Coppi di questo Giro), ci sarà il Giau e giù in picchiata verso il traguardo di Cortina. Tappa che è nelle corde di Nibali. Averà cerchiato proprio quella frazione? Noi lo aspettiamo.

Guercilena: "Volevamo provarci con Nibali; Ciccone si è fatto vedere"

Giro d'Italia
Il film del Giro: le tappe e i risultati da Torino a Milano
03/05/2021 A 16:07
Tour de France
Froome il più pagato, Nibali 11°: la classifica degli stipendi
19/04/2021 A 21:53