Importante notizia che arriva dalla Francia. La caccia alla donna che, sabato 26 giugno, nella tappa inaugurale del Tour, aveva provocato la maxi caduta che ha steso circa 80 corridori, si è conclusa. La spettatrice era scappata dopo l'accaduto, e l'ASO aveva sporto denuncia contro ignoti”, per trovarla e farle pagare i danni a persone e cose. La Gendarmerie du Finistère, il dipartimento dove si è consumato il fatto, aveva addirittura fatto appello alla cittadinanza per ritrovarla e si era temuto che fosse espatriata, considerandola una turista tedesca in vacanza in Bretagna.

Classifiche e risultati

Tour de France
Tour de France: startlist, ritirati e squalificati dalla Giuria
27/06/2021 A 00:54
| Classifica generale | Ritiri e squalificati | L'Albo d'oro del Tour |
Dopo 4 giorni di ricerca, è stata individuata dalla Gendarmerie che l'ha fermata e messa in custodia cautelare in attesa della conferma dell'arresto. In base al codice penale per aver “provocato lesioni involontarie con invalidità non superiore a tre mesi per violazione (come dovrebbe essere il caso dei ciclisti colpiti dalla caduta) non deliberati da un obbligo di sicurezza o prudenza” le sarebbero applicate 1500€ di ammenda.
Ma la signora in questione rischia molto di più, se presenterà denuncia anche Jasha Sütterlin, il corridore che ha dovuto ritirarsi in seguito a quella maxi caduta. Se il corridore della DSM dovesse mettere nero su bianco la denuncia, a quel punto la signora rischierebbe 15000€ di multa e fino ad un anno di reclusione. Al momento, però, il corridore tedesco non ha presentato nessuna denuncia.

Maxi caduta al Tour! Strike clamoroso per colpa di una "tifosa"

Tour de France
L'Albo d'oro del Tour de France: tutti i vincitori dal 1903 al 2021
14/06/2021 A 13:11
Tour de France
Froome il più pagato, Nibali 11°: la classifica degli stipendi
19/04/2021 A 21:53