A prescindere da come finirà il duello per il titolo della MotoGP fra Fabio Quartararo e Pecco Bagnaia (qui nel dettaglio cosa deve fare l’alfiere della Ducati per rimandare la festa iridata di “El Diablo”), il weekend che prende il via al Misano World Circuit sarà soprattutto dedicato a Valentino Rossi. Il Dottore correrà l’ultima gara davanti al pubblico italiano e il colpo d’occhio sarà veramente notevole, visto che sono rimasti poche migliaia di biglietti che, verosimilmente, andranno esauriti nelle prossime ore. Per dare il giusto tributo a Vale, che saluterà definitivamente la MotoGP fra tre settimane a Valencia, i fidati collaboratori del Fan Club e gli organizzatori dell’evento hanno intenzione di fare le cose in grande per rendere memorabile questa ultima gara del Dottore nel circuito a meno di 15 km dalla sua Tavullia. Ecco nel dettaglio le iniziative che vedremo...

Frecce Tricolori prima dello start della gara

Come già accaduto tre anni fa nel Gran Premio d’Italia, prima della partenza del GP della classe regina sopra il Misano World Circuit sorvoleranno le Frecce Tricolori. Nove velivoli MB-339PAN effettueranno il caratteristico passaggio sulla griglia di partenza. In quell’occasione Valentino Rossi riuscì a centrare uno splendido terzo posto alle spalle della coppia di Ducati formata da Jorge Lorenzo e Andrea Dovizioso. Sarebbe bello se un simile risultato si materializzasse anche fra quattro giorni ma la cosa appare altamente improbabile, vista la china che ha preso la stagione del Dottore che, spera comunque di fare una bella gara, e di certo sarà abbracciato dall’affetto del pubblico che ha in mente tutta una serie per celebrarlo e ringraziarlo per questi 25 anni e passa di spettacolo, emozioni e gioie.
MotoGP
Valentino Rossi: "Salutare Misano sarà speciale, proverò a..."
19/10/2021 A 14:41

Le frecce tricolori sopra il Misano World Circuit, Immagini di repertorio Aeronautica Militare

Credit Foto Eurosport

11.000 cappelli in tribuna per omaggiare Vale

Ad anticipare nel dettaglio le iniziative che i tifosi di Valentino Rossi, sta allestendo per rendere indimenticabile l’ultimo “ballo” del Dottore in Italia, è stato il responsabile del Fan Club ufficiale Flavio Fratesi in un’intervista a GpOne.com.
Stiamo preparando una cosa speciale: Vale è un signor pilota, quindi abbiamo creato uno ‘chapeau’, un borsalino, in modo che i tifosi possano alzarlo e fargli tanto di cappello per salutarlo. Ne abbiamo fatti 11.000 per l’occasione. Se ci sarà spazio anche una per gag? Ci avevamo pensato, ma Vale ci ha detto che preferisce salutare tutti i suoi tifosi presenti in circuito, non solo quelli della sua tribuna, e quindi non vorrebbe fermarsi per 10-15 minuti per una scenetta e non avere più tempo da dedicare a tutti. Magari da qui a Valencia ci ripenseremo, ma sono d’accordo con lui. Se abbiamo raggiunto questi livelli è stato grazie al pubblico e a nessun altro”.

La tribuna di Valentino Rossi a Misano 1, Getty Images

Credit Foto Getty Images

Fratesi ha anche detto che l’attività del Fan Club, che conta circa 15.000 iscritti da 88 paesi del mondo, proseguirà anche dopo il ritiro di Valentino...
Continueremo perché i toglierci i dubbi sono stati gli stessi tifosi. Continuano ad arrivarci mail in cui ci chiedono di proseguire. Inoltre abbiamo qualche scusa per non smettere, Vale continuerà a correre in auto, avrà un team in MotoGP e ci sono anche i piloti dell’Academy. Poi da tanti anni organizziamo delle iniziative negli ospedali, è una parte importante della nostra attività. Fra le idee in piedi c’è quella di portare alcuni bambini, che possono lasciare gli ospedali, a Tavullia e passare una giornata come se fossero Valentino Rossi. Il progetto si chiamerà ‘Anche io come Vale’ e lo stiamo già preparando. Poi all’interno dello Yellow Park di Tavullia c’è un piccolo circuito senza barriere architettoniche e vogliamo organizzare un mini-Gp per bambini in sedia a rotelle. Il pensiero è che abbiamo ricevuto un dono che abbiamo condiviso con tutti. Se non proseguissimo, perderemmo una grande occasione”.

Sabato omaggio al Sic e a Fausto Gresini

Se domenica gli occhi e i cuori saranno tutti con Rossi, sabato ci sarà anche modo di ricordare Marco Simoncelli, nel decennale della scomparsa, e Fausto Gresini. In questa giornata alla curva della ‘Quercia’, sarà piantata proprio in questo settore della pista. Un’idea venuta in mente al celebre designer di caschi Aldo Drudi e che è piaciuta alla famiglia: “A me i rami della quercia hanno sempre ricordato i capelli di Marco, e l’idea è piaciuta anche a Paolo, che infatti ne ha piantata una anche a casa. È bello che lì torni a essercene una”. Nel pomeriggio, invece, alle 17:40 il figlio di Fausto Gresini Luca farà un giro d’onore del circuito in sella alla Garelli 125 con cui il padre vinse il titolo mondiale.

Valentino Rossi, le 10 vittorie più belle della carriera

MotoGP
Rossi: "Ritiro? Non sono preparato, vado in paranoia"
11/10/2021 A 12:53
MotoGP
Biaggi "Ricordo più positivo che negativo su Valentino Rossi"
03/12/2021 A 13:35