Quarta settimana della fase a gironi di CEV Champions League femminile ormai archiviata, anche se il Prosecco DOC Imoco Volley Conegliano avrebbe dovuto recuperare la partita con il Fatum Nyiregyhaza, riprogrammata per il 26 gennaio alle ore 20:30 italiane, ma oggi definitivamente cancellata con 3-0 a tavolino per l'Imoco. Altro turno in cui i club italiani ottengono il miglior risultato possibile e mantengono intatte le possibilità di vedere tre squadre tricolori ai quarti di finale della massima competizione europea. La Vero Volley Monza espugna con autorità il taraflex dell'ASPTT Mulhouse VB, con un netto e sonoro 3-0, grazie allo show personale di Lise Van Hecke (16 punti e 58% in attacco) e alla solita premiata ditta Orro-Danesi, con la centrale capace di mettere a referto 4 muri-punto e il 73% in attacco. L'Igor Gorgonzola Novara non dà invece scampo al fanalino di coda della Pool C, il VK Dukla Liberec, travolgendolo con un 3-0 in cui solo il 2° set (25-23) ha storia. Si tratta del quarto successo pieno per la squadra allenata da Stefano Lavarini, che non ha ancora concesso un set in questa Champions e allunga sul +5 in classifica rispetto alla Dinamo Mosca, quando mancano due giornate al termine della fase a gironi. Andiamo allora a scoprire insieme, nel dettaglio, le indicazioni forniteci da questo 4° turno europeo.

Hancock a una mano per il 1° tempo di Chirichella

Monza sogna in grande: il gruppo c'è, il talento anche!

CEV Champions League Women
Vero Volley Monza scatenata: ingaggiata anche Sylla
23/06/2022 A 12:17
Terza vittoria europea consecutiva. Una pallavolo a tratti frizzante e spettacolare, ma soprattutto redditizia. Un roster ben amalgamato e capace di sopperire anche alle assenze, per scelta tecnica, di Magdalena Stysiak e Hanna Davyskiba, per quanto la giovanissima bielorussa entri nel 3° set, cambiandolo completamente con 4 punti fondamentali per il break decisivo. La Vero Volley Monza non tradisce le attese e vince la partita più importante della Pool B, dal momento che - dati per molto probabili i 3 punti anche nell'ultima sfida, contro l'LP Salo - con 12 punti complessivi ci sono ottime chance di accedere ai quarti di finale da migliore seconda, dietro alle cinque prime classificate delle varie Pool. Dopo aver riabbracciato anche le infortunate, a eccezione di una Brankica Mihajlovic fermata da fastidi muscolari, la squadra di coach Gaspari ha decisamente cambiato passo e ora punta a giocarsi perfino il primato con la corazzata VakifBank Istanbul, nel big match in programma all'Arena il prossimo 3 febbraio. Non è infatti un caso che, contro il club francese, a risultare decisive siano Alessia Gennari e Katarina Lazovic, oltre alla già citata Van Hecke. Al netto delle percentuali (32% in attacco e 38% di ricezione positiva), Gennari è fondamentale in quelle - tante - piccole giocate che non vanno a referto, aiutando tantissimo nelle coperture in difesa. Lazovic è invece debordante da posto 4, con colpi in diagonale molto redditizi, e conferma di rappresentare parte del futuro della Serbia pallavolistica femminile, sulla cui panchina si accomoderà a breve Daniele Santarelli dopo quasi vent'anni di epoca-Terzic. Il 3-0 rifilato al Mulhouse evidenzia infine il grande rendimento di Anna Danesi e i continui miglioramenti di Sonia Candi. Una coppia di centrali ben assortita - Danesi devastante in 1° tempo, Candi perfetta nella fast - capace di lavorare egregiamente nel fondamentale a rete, non solo per i muri-punto realizzati ma anche per la capacità di sporcare tantissimi attacchi avversari e ottimizzare parte della correlazione muro-difesa, chiave tattica imprescindibile a questi livelli assoluti.

Lezioni di muro a uno: in cattedra Hanna Davyskiba

Il roster di Novara è praticamente perfetto

Semplicemente inarrestabile. Si può definire così la corsa europea dell'Igor Gorgonzola Novara, giunta al quarto 3-0 consecutivo e al +5 in classifica sulla Dinamo Mosca, un vantaggio che profuma tanto di qualificazione, salvo ribaltoni a oggi impronosticabili. Le igorine ritrovano completamente anche Haleigh Washington, in una connection ad alta quota e tutta statunitense con Micha Hancock, e ora possono mostrare la loro miglior versione. Notizia terribile per qualsiasi avversaria, Conegliano e VakifBank inclusi, considerato il modo in cui ha finora giocato la squadra di coach Lavarini. L'allenatore, fresco di accordo con la Polonia femminile per un doppio incarico club-nazionale, sa di avere tra le mani un roster incredibile, in termini qualitativi ma anche quantitativi. La possibilità di sostituire Ebrar Karakurt, opposto turca semplicemente incontenibile in questa prima metà di stagione, con Rosamaria Montibeller è soluzione tattica praticamente sconosciuta a qualsiasi altro club europeo. Eppure non è l'unica per l'Igor. Caterina Bosetti continua a garantire solidità in ricezione (57% di eccellenza contro Liberec) e capacità di essere palleggiatrice aggiunta quando la titolare del ruolo si trova a coprire dietro al muro o impegnata in dig, ossia salvataggi difensivi in tuffo. Cristina Chirichella si conferma invece essenziale in attacco (73% nel 3-0 al Dukla), sia in 1° tempo che in fast, ma anche molto efficace dai nove metri, con turni in battuta che stanno creando molte difficoltà alle ricezioni avversarie in questa Champions. L'Igor ha ormai raggiunto appieno il livello di Conegliano e VakifBank Istanbul: mai come in questa edizione, la vittoria sarà una questione di dettagli. Novara potrà però far valere un roster che sembra più profondo rispetto alle avversarie, con una quasi inesistente differenza tra titolari e backup.

Palleggio sontuoso di Bosetti per la bomba di Rosamaria

* * *

Rivivi la sfida Mulhouse-Monza in VOD (Contenuto premium)

Premium
Pallavolo

ASPTT Mulhouse - Vero Volley Monza

01:30:57

Replica
* * *

Rivivi la sfida Novara-Liberec in VOD (Contenuto premium)

Premium
Pallavolo

Igor Gorgonzola Novara - Dukla Liberec

01:32:52

Replica
CEV Champions League Women
Monza si rinforza in posto 2 con l'olimpionica Thompson
17/06/2022 A 12:34
CEV Champions League Women
Folie sceglie Monza, Conegliano conferma Fahr
08/06/2022 A 15:28