Non cominciano nel migliore dei modi per l'Italia i Giochi Paralimpici di Pechino 2022. C'era moltissima attesa per la discesa libera, primo grande evento della manifestazione a cinque cerchi. Ma soprattutto c'era il gara il nostro portabandiera Giacomo Bertagnolli (leader della delegazione azzurra di 32 atleti), che quattro anni fa in questa specialità portò a casa un bel bronzo. Sulle nevi di Yanqing purtroppo Giacomo si è fermato al sesto posto finale.
Non una gara perfetta per il 23enne, guidato da Andrea Ravelli nella categoria visually impaired. Qualche errore di troppo, soprattutto nella parte alta del tracciato gli hanno fatto perdere troppo tempo. Inoltre si è capito subito che questa non sembra essere la sua neve, e non è certo una notizia ottima in vista delle gare di superg e gigante, terreno molto più adatto alle sue caratteristiche. Alla fine Bertagnolli chiude sesto a 3”60 dal sedicenne austriaco Aigner. Secondo il canadese Marcoux, terzo il francese Deleplace.
Poca gloria anche per gli altri italiani in gara: nella categoria standing il lecchese Federico Pelizzari chiude 12mo a 4″81 di distacco dal francese Bauchet. Secondo l'austriaco Salcher, terzo lo svizzero Gmuer. Non termina la gara la prima donna italiana partecipante alle Paralimpiadi: si tratta della giovanissima Martina Vozza che cade nella sua discesa nella categoria visually impaired. Si è temuto anche il peggio per lei, dato chè è stata portata via in barella. Fortunatamente si tratta solo di una forte contusione al ginocchio. Qui oro alla slovacca Farkasova, davanti alla cinese Zhou e alla britannica Knight
Paralimpiadi
Paralimpiadi Pechino 2022: le 10 curiosità da scoprire
04/03/2022 A 21:45

Grazie Italia: le emozioni delle 17 medaglie vinte a Pechino 2022

Paralimpiadi
Paralimpiadi Pechino 2022: i 10 atleti più famosi da seguire
04/03/2022 A 17:44
Paralimpiadi
Russia e Bielorussia fuori dalle Paralimpiadi: il CPI fa dietrofront
03/03/2022 A 08:05