Dopo la vittoria dell'Italia sull'Uruguay, la giornata di Test Match si chiude con un'imperdibile Francia-Nuova Zelanda. Era una partita che la Francia poteva vincere e la squadra di Galthié non se l'è lasciata sfuggire. Da una parte una Nuova Zelanda anche un po' stanca per la lunga stagione (avete visto le mete più belle del 2021?), dall'altra i transalpini che volevano chiudere al meglio la propria annata per darsi un'ulteriore prova che il Mondiale si può vincere. Ne esce un dominio assoluto dei padroni di casa che battono per 40-25 gli All Blacks che nel primo tempo ci capiscono molto poco. Barrett e compagni reagiscono, come sanno fare loro, in avvio di ripresa e sfiorano l'incredibile pareggio (27-25). Quando c'è aria di sorpasso, però, la Francia torna a fare il suo gioco e, in superiorità numerica, torna a dominare e a mettere pressione sulla linea dei 22 dei neozelandesi. Passivo importante per la Nuova Zelanda che coglie la seconda sconfitta consecutiva dopo il ko di Dublino di 7 giorni fa. Per la Francia, come detto, una prova ulteriore del potenziale della squadra di Galthié che, dovesse mantenere la propria disciplina, potrebbe davvero sognare in grande in vista del prossimo Mondiale (in casa).

Cronaca

Parte fortissimo la Francia che al primo pallone giocabile si trova già al di là della linea dei 22 avversaria, a caccia della prima meta. La Nuova Zelanda spazza come può, ma viene colpita dalla maul francese, con Mauvaka che piazza i primi punti di serata. 7-0 di Jaminet, ma Barrett prova a rimontare con due punizioni. Occhio, però, perché la Francia non molla e Ntamack va fino in fondo per la seconda meta dopo il tocco di Dupont. Ntamack ci prova anche col drop, ma non va a segno, ci pensa Jaminet a portare a casa un po' di macinato con un piazzato. Nel finale di tempo arriva anche la terza meta dei padroni di casa, ancora con la maul, ancora con Mauvaka e Jaminet chiude i primi 40' sul 24-7.
Test Match
Lamaro: "Grande gioia, ma dobbiamo ancora lavorare tanto"
20/11/2021 A 15:47

Fickou e Jaminet esultano per una meta contro gli All Blacks - Francia-Nuova Zelanda - Test Match 2021

Credit Foto Getty Images

Nella ripresa arriva la reazione, feroce, della Nuova Zelanda. Gioco facile, semplice ed efficace. Smith e Barrett conducono le danze, e proprio Barrett realizza la prima meta per gli All Blacks. Il n° 15 non trasforma, ma gli ospiti si avvicinano con la meta di Rieko Ioane. Jaminet con un calcio prova a far respirare i suoi, ma al 59' arriva anche la meta di Savea. Tre mete in meno di 20 minuti, sembra ormai fatta per il sorpasso (siamo sul 27-25). C'è però un però: Ntamack raccoglie un pallone sulla linea di meta e non annulla, anzi, se ne va in fuga fino alla linea dei 22 avversaria, là dove Saeva lo stende e si prende il giallo. Nuova Zelanda in 14 e Jaminet fa 30-25. In inferiorità numerica e, colpita dal mancato sorpasso, la squadra di Foster viene messa di nuovo sotto dai padroni di casa. Penaud va in meta dopo un intercetto su Havili e allunga ancora. Nel finale Nuova Zelanda in evidente crisi, con Jaminet che però si fida più del piazzato che di un'altra meta. Ormai è fatta, con la Francia che abbatte gli ospiti per 40-25.

La statistica

2 - Due sconfitte consecutive per la Nuova Zelanda che dopo il ko con l'Irlanda perde anche in Francia 7 giorni dopo. Oh parliamo di Irlanda e Francia, due squadre che ambiscono a raggiungere la finale del prossimo Mondiale, ma è comunque una rarità vedere gli All Blacks sconfitti per due volte di fila. Negli ultimi 10 anni era capitato solo due volte: nel 2011 e nel 2020.
Nel 2021
20 novembre 2021 Francia-Nuova Zelanda 40-25;
13 novembre 2021 Irlanda-Nuova Zelanda 29-20;
Nel 2020
14 novembre 2020 Nuova Zelanda-Argentina 15-25;
7 novembre 2020 Australia-Nuova Zelanda 24-20;
Nel 2011
20 agosto 2011 Sudafrica-Nuova Zelanda 18-5;
27 agosto 2011 Australia-Nuova Zelanda 25-20;

Tabellino

Francia-Nuova Zelanda 40-25
FRANCIA: 15 Melvyn JAMINET, 14 Damian PENAUD, 13 Gaël FICKOU, 12 Jonathan DANTY, 11 Gabin VILLIÈRE, 10 Romain NTAMACK, 9 Antoine DUPONT, 8 Grégory ALLDRITT, 7 Anthony JELONCH, 6 François CROS, 5 Paul WILLEMSE, 4 Cameron WOKI, 3 Uini ATONIO, 2 Peato MAUVAKA, 1 Cyril BAILLE. A disposizione: 16 Gaëtan BARLOT, 17 Jean-Baptiste GROS, 18 Demba BAMBA, 19 Romain TAOFIFÉNUA, 20 Thibaud FLAMENT, 21 Dylan CRETIN, 22 Maxime LUCU, 23 Matthieu JALIBERT. Ct: Fabien Galthié
NUOVA ZELANDA: 15 Jordie BARRETT, 14 Will JORDAN, 13 Rieko IOANE, 12 Quinn TUPAEA, 11 George BRIDGE, 10 Richie MO’UNGA, 9 Aaron SMITH, 8 Ardie SAVEA, 7 Sam CANE, 6 Akira IOANE, 5 Sam WHITELOCK, 4 Brodie RETALLICK, 3 Nepo LAULALA, 2 Dane COLES, 1 Joe MOODY. A disposizione: 16 Samisoni TAUKEI’AHO, 17 George BOWER, 18 Ofa TU'UNGAFASI, 19 Tupou VAA’I, 20 Shannon FRIZELL, 21 Brad WEBER, 22 Damian McKENZIE, 23 David HAVILI. Ct: Ian Foster
I punti: 2' meta Mauvaka (F), tr Jaminet (F); 6' calcio Barrett (N), 9' calcio Barrett (N); 11' Ntamack (F), tr Jaminet (F), 25' calcio Jaminet (F), 31' meta Mauvaka (F), tr Jaminet (F); 47' meta Barrett (N), 50' meta R.Ioane (N), tr Barrett (N); 54' calcio Jaminet (F); 58' meta Savea (N), 59' Barett (N); 63' calcio Jaminet (F), 57' meta Penaud (F), tr Jaminet (F), 80' calcio Jaminet (F)
Arbitro: Wayne Barnes (Inghilterra)
Ammoniti: 62' Savea (N)

Nuova Zelanda d'oro: l'haka delle ragazze è spettacolare

Test Match
L’Italia torna alla vittoria, ma che fatica! 17-10 all’Uruguay
20/11/2021 A 12:33
Rugby
Le 4 mete più belle del 2021 per World Rugby: da vedere e rivedere
17/11/2021 A 11:16