Lorenzo Sonego ha conquistato il terzo titolo della carriera all'ATP 250 di Metz, in Francia, sconfiggendo nell'atto finale il kazako Aleksander Bublik e risalendo in top-50 del ranking a partire dal giorno successivo. Un successo maturato in due set per Sonego: dopo il tie-break vinto al primo parziale, la gara è proseguita in scioltezza per l'azzurro, approfittando del crollo soprattutto mentale dell'avversario. Il numero 44 del mondo, infatti, ha alzato bandiera bianca ben prima del termine dell'incontro, apparendo completamente svogliato negli ultimi scambi. A quel punto si è aperta un'autostrada davanti a Sonego verso la sua prima vittoria stagionale di un torneo in singolo, mentre Bublik ha cercato di fare show, senza tuttavia ricevere le simpatie del pubblico.
A destare clamore è, al quinto game del secondo set, il punto con cui l'azzurro trova il secondo break consecutivo e mette i sigilli sul match: si spegne la luce per Aleksander Bublik, che decide di rimandare in là la risposta di Sonego colpendo la pallina col... manico della racchetta. Un gesto circense in un momento di totale rassegnazione che non è stato particolarmente apprezzato dal pubblico, ricoprendo il kazako di fischi.
Coppa Davis Singolare
Gioia Sonego! Abbraccio con Volandri e racchetta lanciata al vento
26/11/2022 ALLE 16:36
Non è stata la prima volta in questa edizione del torneo che si è assistito a situazioni del genere, ovvero ad atteggiamenti fuori dal normale che hanno generato momenti di alta tensione tra pubblico e giocatore. Qualche giorno prima, ad esempio, l'ex numero 1 Daniil Medvedev si era reso protagonista di alcuni comportamenti a dir poco sopra le righe nel match contro Wawrinka, facendo brutti gesti verso le tribune.

Sonego: "Ho finito coi crampi, dal punto di vista fisico serve lavorare"

Coppa Davis
Sonego, match point da sogno con Tiafoe e l'esultanza alla Luca Toni
24/11/2022 ALLE 12:14
ATP, Parigi
Anche Sonego subito out a Parigi: passa Tiafoe in due set
31/10/2022 ALLE 21:14