Jannik Sinner potrebbe affrontare Novak Djokovic al secondo turno del Masters 1000 di Montecarlo 2021. Il sorteggio non è stato benevolo nei confronti del tennista italiano che, dopo la finale persa al Masters 1000 di Miami contro il polacco Hubert Hurkacz, spera di potersi fare strada sulla terra rossa del Principato. L’altoatesino è atteso dall’esordio non impossibile contro lo spagnolo Albert Ramos-Vinolas, in caso di vittoria se la dovrebbe proprio vedere contro il fuoriclasse serbo, attuale numero 1 al mondo. Il nostro portacolori, al 22mo posto del ranking ATP, tenterà il colpaccio e il ribattezzato Nole dovrà stare molto attento.
Novak Djokovic, che a Montecarlo ha vinto nel 2013 e nel 2015, ha parlato di questo possibile incrocio a Ubitennis: “Mi sono allenato spesso con Sinner gli anni passati, quest’anno di meno. […] Ci siamo allenati molto qualche anno fa sui campi di Piatti a Monaco, sia sulla terra che sul cemento. Il suo sviluppo è davvero impressionante, e lui è una persona simpatica e davvero un gran lavoratore”.
Il vincitore di 18 tornei Slam ha poi proseguito: “Ha tutto quello di cui ha bisogno per diventare un campione. Si allena bene. È circondato da uno staff di alto livello. Li conosco bene e da molto tempo. Riccardo è stato il mio primo allenatore. È in buone mani. […] Jannik È molto ambizioso. Giocare la finale di Miami era ovviamente il momento clou della sua carriera fino ad ora. Ma penso che sia già un tennista molto continuo. Arriva sempre ai quarti o alle semifinali degli ATP 250 o 500.[…] Non sembra uno che si accontenta, vuole fare di più, ed è bello vedere che ha fame. Non ci siamo mai affrontati in una partita ufficiale, quindi sarebbe fantastico giocarci contro sulla terra battuta, ma vediamo cosa succede”.
ATP, Monte Carlo
Tsitsipas campione: gli highlights della finale con Rublev
18/04/2021 A 16:59

Sinner: “Perdere una finale fa male, ma serve per migliorare”

ATP, Monte Carlo
LIVE Day 7: Tsitsipas doma Rublev e vince il torneo
12/04/2021 A 09:14
ATP, Monte Carlo
Tsitsipas, 1° Masters 1000 in carriera: Rublev demolito
18/04/2021 A 12:30