Niente finale tutta tedesca! L'Eintracht fa il suo e batte il West Ham, che ha giocato in 10 contro 11 dal 17', ma la grande sorpresa è arrivata dall'Ibrox Stadium. Il Lipsia doveva conservare l'1-0 maturato all'andata, ma è franato sotto la voglia degli scozzesi di ritrovare una finale. Ko i tedesci, che avevano eliminato l'Atalanta nella competizione, avanti i Rangers che vincono 3-1 al ritorno e riconquistano un pass per una finale europea che mancava dal 2008, quando l'allora squadra di Walter Smith fu sconfitta dallo Zenit San Pietroburgo nella finale di Manchester. E dire che nessuna squadra scozzese, da allora, era più riuscita a raggiungere una finale. Per l'Eintracht, invece, sarà la seconda finale del torneo dopo quella del 1980 contro i connazionali del Borussia Mönchengladbach.

Eintracht Francoforte-West Ham United

Credit Foto Getty Images

Eintracht Francoforte-West Ham United 1-0 (26' Borre)

Champions League
Camavinga ha ribaltato 3 volte il Real: è il miglior U20 del mondo?
05/05/2022 A 15:20
Dopo il 2-1 dell'andata, l'Eintracht doveva solo non perdere per ritrovare una finale che mancava dal 1980. La serata non sembrava essere partita bene con l'infortunio di Hinteregger già dopo 8 minuti, ma la squadra di Moyes è rimasta in 10 dopo soli 17'a causa del rosso diretto comminato a Cresswell. Sfruttando la superiorità numerica, i tedeschi hanno anche trovato l'1-0 con Borre prima della mezz'ora, col terzo gol in Europa League per l'attaccante colombiano. Nella ripresa ritmi intensi e tante polemiche, tanto che Moyes è stato addirittura espulso dal sig. Jesús Gil Manzano a 10' dalla fine. Vince l'Eintracht e saranno quindi i tedeschi a giocarsi un posto - di nuovo - nella storia della competizione.

Glen Kamara a segno con i Rangers nella semifinale di Europa League

Credit Foto Getty Images

Rangers-RB Lipsia 3-1 (19' Tavernier, 24' G.Kamara; 71' Nkunku; 81' Lundstram)

Il Lipsia aveva vinto solo 1-0 all'andata, ma i tedeschi erano i grandi favoriti di questa competizione per come avevano giocato fino ad oggi. Ma, nella prima mezz'ora di partita, i Rangers sono una furia. Al 19' arriva il gol di Tavernier che “pareggia” i conti. 7° gol per il terzino destro della squadra scozzese che, con questa rete, diventa il capocannoniere unico della competizione. 5 minuti e arriva anche il gol di Glen Kamara che mette nei guai la squadra di Domenico Tedesco. Al 71' Nkunku trova il gol del 2-1 che varrebbe i tempi supplementari, ma gli scozzesi hanno più fame e riportano a due le reti di vantaggio grazie al gol di Lundstram. Entra anche André Silva, ma i giochi sono fatti e i Rangers vanno in finale.

Ancelotti: "Nessuno avrebbe immaginato il Real in finale ed eccoci qua"

Champions League
Guardiola e la maledizione Champions: speso 1 miliardo senza mai vincerla
05/05/2022 A 12:40
Champions League
Il bug nella programmazione dell’ingegner Guardiola
05/05/2022 A 09:11